L'antivirus di Microsoft arriva sugli scaffali

Windows Live OneCare fa la sua comparsa nei negozi contemporaneamente a Vista.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-02-2007]

onecare

Dopo qualche tempo di rodaggio, il servizio in linea antivirus di Microsoft prende la via degli scaffali; si chiama Windows Live OneCare e funziona con Vista e con XP Service Pack 2.

Non si tratta tuttavia di un semplice antivirus ma di una suite completa per la sicurezza, comprendente anche un firewall, un antispyware e una soluzione antiphishing; il tutto è indirizzato a una protezione attiva e di prevenzione. E' perciò anche presente un deframmentatore e la possibilità di fare copie di backup su supporto ottico dei dati importanti.

La suite è in vendita a 49,95 euro; per la stessa cifra può essere scaricata dal sito del produttore, con licenza annuale e possibilità di installazione su tre macchine. Resta da vedere se e quali funzioni saranno in seguito direttamente implementate in Vista e se, come temono molti utenti "abusivi", ne sarà inibita l'istallazione sui sistemi a torto o a ragione riconosciuti come "illegali".

Inutile sperare che la suite sia meno invasiva di altre o che rallenti di meno le macchine più datate; quanto alle eventuali difficoltà di disintallazione, si vedrà.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Ma se Vista e' cosi' vulnrabile ai virus ( e sembra davvero esserlo ) da richiedere un antivirus apposito, a conti fatti , questo Vista a che cavolo serve, oltre a svuotare le tasche di quelli che lo compreranno ? Pero' pensandoci bene un' innovazione Vista l' ha introdotta: con tutto l' hw che richiede riuscira' a fare spendere... Leggi tutto
2-2-2007 23:34

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'Italia e gli italiani sono pronti per il (video)gioco online?
I giocatori sarebbero anche pronti, ma il problema è il digital divide. Senza una connessione broadband il gioco online è una chimera.
In Italia più che in altri paesi ha ampia diffusione la pirateria. Il fatto che buona parte dei giocatori utilizzi prodotti contraffatti limiterà la crescita dell'online gaming.
Barriere linguistiche e ritardi nella diffusione di giochi e tecnologie online ci hanno penalizzato nel passato, ma oggi le possibilità di sviluppo sono rosee.
Non ci sono barriere tecniche, ma solo culturali. Il videogioco è tradizionalmente visto come un prodotto da fruire individualmente o in compagnia di amici.
La comunità di giocatori online italiana non ha nulla da invidiare per qualità e quantità a quelle degli altri paesi.

Mostra i risultati (714 voti)
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Da Samsung lo smartphone da usare in guerra
Microsoft confessa: ''Sull'open source abbiamo sbagliato tutto''
Da OnePlus lo smartphone che vede attraverso gli oggetti (e i vestiti)
Windows 10, inizia l'abbandono dei 32 bit
Facebook, arriva la nuova interfaccia. Senza possibilità di fuga
UE, giro di vite sui cookie
L'app che snellisce Windows 10
Windows 10, l'aggiornamento di maggio uscirà con un bug
WhatsApp, finalmente arriva il supporto a più dispositivi
Aprile 2020
Windows 10 diventa più scattante con il May 2020 Update
Rubare i dati da un Pc sfruttando le vibrazioni delle ventole
Il software per impersonare gli altri su Zoom e Skype
Pirateria, la soluzione è sospendere Telegram
Tutti gli Arretrati


web metrics