Proibiti i telefonini nelle scuole italiane

Il ministro Fioroni emana delle direttive sui cellulari nelle scuole: proibito usarli durante le lezioni e gli insegnanti potranno ritirarli agli alunni, fino all'uscita.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-03-2007]

Il Ministro Fioroni, forse imbaldanzito dai provvedimenti sui costi di ricarica, forse spaventato dai continui video con non edificanti scenette di vita scolastica videoregistrati con il videofonino e mandati on line su YouTube, ha deciso di dichiarare offlimits per i telefonini le scuole pubbliche italiane, sulla scia di quanto già deciso autonomamente da molte scuole private.

Non ci sarà quindi bisogno di approvare una legge apposita come avevano proposto i deputati dei Verdi: tutti i regolamenti scolastici dovranno prevedere un'espicito divieto dell'uso del cellulare durante le lezioni (per i docenti e per gli studenti) con sanzioni per i trasgressori. I docenti avranno il diritto di ritirare i cellulari agli studenti e restituirli al termine delle lezioni.

Il divieto vale anche per tutti gli altri "dispositivi elettronici" che devono essere tenuti spenti: iPod, Nintendo, palmari, notebook, walkman...

La proibizione di usarli significa che si possono tenere spenti o magari solo con la vibrazione, ma non si potrà rispondere né digitare Sms. Il provvedimento ha una sua legittimità giuridica nella necessità di tutelare la privacy di docenti e studenti, quasi sempre minorenni, e di non interferire con la normale attività scolastica in cui gli studenti sono affidati alla responsabilità dei docenti. Finora il ministro aveva tergiversato, appellandosi a un senso di autodisciplina di docenti e studenti che evidentemente è mancato.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 27)

Questa parte è on-topic per cui rispondo qui, anche se un altro moderatore ha nel frattempo spostato -giustamente- il tuo messaggio nell'apposita sezione per elogi e critiche su Zeus News, ecc. Di ostilità ce ne sono tante: delgi amminsitratori/politici che non vogliono destinare soldi all'istruzione, di quei genitori che vedono la... Leggi tutto
23-3-2007 16:17

Però in una situazione come questa in cui alcuni professori -come dimostrano questi messaggi- hanno "calato le braghe", e non solo lasciano fare, ma consiederano che sia normale e non si possa far altro che lasciare fare, un messaggio e un richiamo da parte del ministro potrebbe avere forse un snso e una funzione. Speriamo Leggi tutto
22-3-2007 19:08

Mi perdoni Professore, ma in quanto da lei sopra riportato il problema non è il telefonino in classe ma la paura (ancorchè lecita) dinanzi a una prevaricazione violenta. Il telefonino in classe, durante la lezione non ci deve essere. Così come non ci devono essere i giornalini, i videogiochi e tantomeno le sigarette o le canne. Così... Leggi tutto
22-3-2007 15:56

In questo XXI secolo, dopo che Bin Laden ha buttato giù le due torri, un cretino di ministro vieta i telefonini a scuola? Non solo, una circolare dice che bisogna limitare Internet a scuola? Ma è una cosa impossibile! Facciamo un viaggetto a ritroso ed andiamo nell' Italia di 50 anni fa...Certo, tendiamo a mitizzare il passato, in... Leggi tutto
19-3-2007 21:48

(per cicciusprof) e quindi? Leggi tutto
19-3-2007 21:12

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa utilizzi per inviare messaggi privati?
Uso varie applicazioni su qualsiasi dispositivo disponibile
Uso varie applicazioni sui miei dispositivi
Uso solo applicazioni affidabili su dispositivi di fiducia
Non invio messaggi privati online

Mostra i risultati (844 voti)
Ottobre 2019
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Tutti gli Arretrati


web metrics