Zio Bill fa due passetti verso l'open source

Microsoft presenta al comitato OSI due delle sue licenze per l'approvazione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-09-2007]

linux xp

Jon Rosenberg ha sottoposto alcuni giorni fa la Microsoft Permissive License (Ms-PL), e la Microsoft Community License (Ms-CL) al vaglio dell'OSI (Open Source Initiative) per l'approvazione. Secondo i termini del processo di approvazione, Microsoft deve indentificare quali licenze open source esistenti sono più simili e verificarne sia la compatibilità, sia l'eventuale incompatibilità.

Rosenberg ha debitamente evidenziato che la Ms-PL ha molti punti in comune sia con la licenza BSD, sia con la licenza Apache 2.0. La Ms-CL è stata, invece, descritta come la più simile alla Mozilla Public License, con la differenza che sarebbe più corta e più comprensibile. E' bene ricordare che la licenza Ms-CL ha il preciso intento di verificare se i lavori derivati da prodotti coperti da tale licenza non costituiscano una modifica del codice originale.

Se, a prima vista, la notizia potrebbe generare perplessità, occorre ricordare gli accordi raggiunti da Microsoft con Novell SuSE e altri. L'avvicinamento, seppur lento, a certi ambienti open potrebbe permettere a Microsoft di aprire nuove opportunità in un ambiente fino a ora precluso.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

speriamo che passetto dopo passetto, fra ternt'anni anche zio bill si darà completamente all'open source!
24-9-2007 15:22

Però Gartner presidente dell'OpenSource Initiative, in occasione della conferenza annuale ha esplicitato che la MPL per ora non può essere riconosciuta come Open Source. Infatti il termine "permissive" presupporrebbe una promessa che la licenza non è in grado di mantenere, anche senza tener conto che la MPL sarebbe... Leggi tutto
22-9-2007 19:23

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il file di cui hai bisogno si trova su di un sito di file-sharing. Quando clicchi per scaricarlo, hai l'opzione di effettuare il download a velocità normale o di provare gratis il download ad alta velocità. Quale opzione scegli?
Utilizzo l'opzione velocità normale
Perché aspettare? Vado per l'opzione ad alta velocità
Scarico il file da un'altra fonte
Non uso questo genere di siti Internet

Mostra i risultati (1748 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Tutti gli Arretrati


web metrics