Quelle immagini erotiche di Angelina Jolie

Una valanga di email con presunte immagini erotiche della nota attrice sconvolge le statistiche del malware.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-10-2007]

angelina

Sophos ha reso nota la classifica dei malware che hanno dominato la scena nel mese di settembre, causando problemi agli utenti di tutto il mondo.

Il rapporto mostra un aumento della percentuale di mail infette. Lo 0,12% di tutte le mail in circolazione nel mese di settembre conteneva allegati infetti; in altre parole, si è registrata una mail infetta su 833 contro 1 su 1000 del mese di agosto.

Questo incremento è da ricondursi principalmente a una campagna organizzata dagli hacker nella seconda metà di settembre allo scopo di inviare milioni di copie del Trojan Pushdo. I messaggi email, che fingono di contenere in allegato immagini erotiche di attrici hollywoodiane come Angelina Jolie, in realtà nascondono un trojan che consente di assumere il controllo dei Pc infetti.

"Il Trojan Pushdo è stato sguinzagliato in quantità enormi ogni mercoledì della settimana a partire da marzo 2007, camuffato in vari modi per poter suscitare forte curiosità. Di recente, però, i cybercriminali sono passati in quarta iniziando a bersagliare gli utenti ad ogni ora e in ogni giorno della settimana", ha dichiarato a Zeus News Walter Narisoni, Security Consultant di Sophos Italia.

Continua Narisoni: "Il trucco di allettare con immagini erotiche di celebrità è un déjà-vu, ma gli utenti continuano a farsi abbindolare. Questo attacco dimostra per l'ennesima volta che gli hacker non hanno affatto smesso di utilizzare la posta elettronica come vettore di diffusione del malware. È quindi indispensabile che le aziende e gli utenti privati proteggano il gateway e le caselle di posta con un software efficiente, e che riflettano bene prima di aprire i messaggi non richiesti".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (5)

Questo triste momento della società civile italiana non permette a nessuno di non essere incuriosito da una mail inviatagli da un mittente che non ricorda di conoscere perfettamente. [/code][/quote]
3-6-2014 14:44

Quella di beccarsi un virus semplicemente aprendo una mail è molto vecchia... E tipica di Outlook!! Leggi tutto
31-12-2013 10:03

Quella di aprire le mail inviate da sconosciuti e prendersi il virus è molto vecchia. Mi viene difficile credere che avvenaga tuttora.
4-10-2007 15:51

[messaggio cancellato]
4-10-2007 13:09

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è la tua piattaforma mobile preferita?
Windows Phone
Android
iOS (iPhone)
BlackBerry OS (Rim)
Symbian
Ubuntu o altro Linux
Bada

Mostra i risultati (4548 voti)
Novembre 2020
Flash muore ma i giochini sopravviveranno nell'Internet Archive
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
Tutti gli Arretrati


web metrics