Lo spam più efficace? Quello personalizzato

Sempre più difficile discernere tra email legittime e spammatorie.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-01-2008]

Fotolia

Gli spammer si sono ben attrezzati per il prossimo anno. Il grande flusso di spam lungo tutto il 2007 dimostra in modo inequivocabile la grande potenzialità delle botnet. L'approccio degli spammer è però già cambiato nel corso del 2007 e la parola d'ordine è diventata: spam personalizzato.

Gli attacchi spam, infatti, indirizzati con precisione su un gruppo specifico di utenti garantiranno dei risultati qualitativamente più elevati con particolare riguardo alle mail di pubblicità (junk mail) e di phising. L'idea iniziale era già stata ampiamente testata nel 2007 da alcuni operatori di botnet.

Le informazioni acquisite attraverso il furto di dati sono utilizzate per mandare mail di spam e phising ad un target ben circoscritto di persone. Finora le mail di spam e phising prive di un adeguato incipit erano semplicemente identificate come mail di pubblicità dai destinatari più attenti.

Lo spam però si è attrezzato con delle locuzioni di apertura del tipo caro Signor Bianchi, oppure Ciao Andrea e in aggiunta contiene come indirizzo mittente quello di amici o conoscenti dell'utente. E' dunque molto problematico per il destinatario discernere tra autentiche email di servizio, email di congratulazioni o newsletter.

Il livello di spam nel 2008 sarà ugualmente elevato? Non si prevede per ora alcuna diminuzione. Da un punto di vista economico un ulteriore incremento ci sarà solo in occasioni eccezionali durante il prossimo anno. Dei picchi sono previsti ad esempio durante importanti eventi internazionali come il Campionato Europeo di calcio in Austria e Svizzera o le Olimpiadi di Pechino. La grande torta finanziaria di questi grandi eventi è troppo allettante per i cybercriminali e probabilmente porterà a un'enorme quantità di email concentrate nel periodo di durata di entrambi questi eventi.

Lo spam diverrà decisamente più mirato e, di conseguenza, più efficace. Il phising attraverso le mail e i siti internet diminuirà significativamente nel settore bancario. Trojan specializzati diventeranno sempre più sofisticati ed efficaci assicurando un maggior numero di vittime e di danni. I nuovi obbiettivi saranno gli shop online, le piattaforme di social networking (MySpace, Facebook, Linkedin, ecc.), i siti di annunci lavorativi e i giochi online.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi fa la coda fuori dal negozio per acquistare il nuovo iPhone / iPad / iPod il primo giorno ...
Un vero appassionato
Un fanatico
Un iDiota

Mostra i risultati (11880 voti)
Gennaio 2020
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Tutti gli Arretrati


web metrics