Vodafone e Sky puntano ad acquisire Tiscali

Il provider sardo è diventato una preda ambita per le grandi compagnie: in particolare farebbe comodo al nuovo padrone di Tele2, oppure permetterebbe l'ingresso di Rupert Murdoch nel mercato della banda larga italiana.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-02-2008]

Tommaso Pompei, amministratore delegato di Tiscali

Stretta tra i giganti delle telecomunicazioni, la piccola ma preziosa Tiscali sembra far gola a quanti la circondano: tra i lupi pronti a farne un boccone, il nome che viene ripetuto con più insistenza è Vodafone.

Dopo l'aumento del capitale sociale, l'inizio dell'attività come operatore mobile virtuale, il lancio della propria IpTv e soprattutto l'acquisto dell'inglese Pipex (che l'ha portata a diventare il quarto operatore britannico, forte del 15% del mercato), la compagnia sarda sembra sempre più interessante per la concorrenza, sebbene in italia possieda solo il 5% del mercato per quanto riguarda le connessioni a banda larga.

Vodafone, in particolare, pare essere la compagnia che più di ogni altra potrebbe farsi avanti con un'Offerta Pubblica di Acquisto: si ritiene probabile che miri a rafforzarsi nel settore delle connessioni broadband, area in cui è già presente avendo recentemente acquisito Tele2 Italia.

Le voci di questo tenore circolate in Borsa hanno fatto guadagnare al titolo dell'Internet Provider più del 9% nella giornata del 7 febbraio, mentre altri possibili acquirenti si profilano all'orizzonte.

Tra gli eventuali concorrenti di Vodafone ci sarebbero Deutsche Telekom e Sky. La società di Murdoch già offre soluzioni per la connessione broadband nel mercato inglese; potrebbe ora essere interessata a farsi largo anche in quello italiano.

L'amministratore delegato di Tiscali aveva previsto questa situazione già alcune settimane fa, pensando però che si sarebbe verificata in un lasso di tempo più lungo, di circa due anni. D'altra parte la presenza in Italia di grandi operatori quali Telecom, Swisscom (proprietaria di Fastweb) e Vodafone-Tele2 potrebbe essere in grado di negare a Tiscali la possibilità di competere qualora rimanesse da sola.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

{Alberto B.}
A Murdoch non interessa, ve lo dico io Leggi tutto
11-2-2008 14:16

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te, come nascono la maggior parte delle bufale che girano su Internet?
Come scherzi rivolti esclusivamente ad amici e conoscenti (che poi involontariamente li propagano in giro)
Dalla "buona volontÓ" di persone che credono di fare un favore al mondo diffondendo dicerie e stranezze dandole automaticamente per buone
Dalla curiositÓ di vedere se una propria invenzione possa diventare "famosa" sulla rete, ma anche quanta gente ci arriverÓ a credere e con che velocitÓ si propagherÓ
Dalla volontÓ di creare disinformazione su determinati argomenti
Altro (specificare)

Mostra i risultati (2174 voti)
Novembre 2020
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
Tutti gli Arretrati


web metrics