Crackare il Gsm in mezz'ora

Le reti Gsm per cellulari usano una crittografia così debole da potersi crackare in breve tempo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-02-2008]

Gsm crackato in mezz'ora

Alle conversazioni telefoniche affidiamo parti spesso importanti della nostra vita, spesso pensando che le informazioni che trasmettiamo restino tra noi e il nostro interlocutore. Tuttavia, intercettazioni a parte, quando usiamo il telefonino non siamo particolarmente protetti.

La telefonia Gsm affida la propria protezione a uno metodo crittografico a 64 bit noto come A5/1, del quale sono note da tempo alcune debolezze. La pericolosità delle vulnerabilità, però, non veniva considerata particolarmente elevata perché le attrezzature utili per poterle sfruttare avevano finora un costo molto elevato.

Adesso, invece, alla recente Black Hat Conference è stato dimostrato come procedere al crack di A5/1 in soli 30 minuti con un equipaggiamento che costa soltanto 1.000 dollari. Oppure, in alternativa, usando un'attrezzatura del valore di 100.000 dollari la procedura richiere 30 secondi appena.

Vi sono, naturalmente, lati positivi e negativi. Le forze dell'ordine potranno semplificare le proprie indagini; i malintenzionati potranno migliorare le proprie attività criminose; i tavarolini potranno svolgere le proprie attività di intercettazione più comodamente.

Durante la conferenza, inoltre, si è parlato anche delle molte debolezze associate alle comunicazioni via Gsm e alle Sim in particolare. Tra gli altri problemi, l'invio in chiaro da parte di ogni Sim di un identificatore univoco e la capacità di far girare una Java Virtual Machine. Quest'ultima è infatti accessibile agli operatori: un attaccante potrebbe installare un'applicazione sul cellulare di una vittima senza che questa nemmeno se ne accorga.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

altra codifica. è già piu sicuro ma... niente si può considerare sicuro , ricordatevelo. chi paga e chi ha i mezzi viola anche le conversazioni più indecifrabili. credo che skype forse è quella più dura da decriptare, ma penso basti avere una conoscenza dentro quella società ed ecco fatto.. Leggi tutto
13-3-2008 20:36

{MaXXX}
GSM indebolito ad arte Leggi tutto
28-2-2008 20:39

e l'UMTS come è messo?
26-2-2008 18:04

E' una delle innovazioni del GSM rispetto al sistema precedente (TACS). Che la cifratura fosse debole si sapeva... Leggi tutto
26-2-2008 14:05

Visto che le società telefoniche dicono chairamente che la SIM è loro e visto che un'eventuale attacco dovrebbe passare tramite la loro rete, i gestori sarebbero responsabili di eventuali danni?
26-2-2008 12:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
I bambini sempre più spesso entrano in contatto con la tecnologia a una tenera età (per giocare, comunicare e cercare informazioni), anche grazie alla diffusione di smartphone e tablet. Quale dovrebbe essere la maggiore preoccupazione dei genitori?
Potrebbero visionare materiale inappropriato o visitare siti inopportuni.
Potrebbero comunicare con sconosciuti o persone non ritenute affidabili.
Potrebbero essere vittime di cyberbullismo, sui social network o altrove.
Potrebbero spendere denaro online senza che i genitori lo sappiano, anche a causa delle app che richiedono acquisti online durante i giochi.
Potrebbero diffondere dati personali (compresi foto e filmati) senza essere coscienti dei rischi.
Potrebbero incorrere in difficoltà a relazionarsi con amici dal vivo, nascondendosi dietro relazioni disintermediate dal mezzo informatico.

Mostra i risultati (1389 voti)
Dicembre 2021
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 6 dicembre


web metrics