Telecom in Tiscali? L'Antitrust è contrario

Qualunque ipotesi che veda Telecom Italia acquisire Tiscali vedrebbe contrari l'Antitrust e l'Agcom.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-03-2008]

Si fanno forti, sulla stampa, le voci di un interesse da parte di Bernabè, amministratore delegato di Telecom Italia, nei confronti di Tiscali, da tempo, anche se non ufficialmente, in vendita. Bernabè, in passato, rispondendo a domande sull'argomento dei giornalisti, era stato elusivo affermando che l'attuale azionista di maggioranza, il presidente della regione Sardegna Soru, non sarebbe tanto disposto a disfarsi della sua creatura aziendale.

Qualcuno ipotizza che Bernabè potrebbe reinvestire nell'operazione Tiscali i proventi della vendita di Alice France, entrando così nel mercato inglese e sbarrando la strada a un'ulteriore crescita di Vodafone, che ha già acquisito Tele2 Italia nello scorso anno.

Il problema è che un'operazione del genere non potrebbe che trovare la fiera opposizione delle Authority di garanzia: certamente dell'Antitrust ma anche dell'Agcom, che già preoccupate per la posizione sempre estremamente dominante di Telecom sui mercati della telefonia fissa e della banda larga difficilmente potrebbero favorire un'ulteriore crescita e rafforzamento della stessa con l'annessione di Tiscali.

Anche se le Authority nazionali si dimostrassero stranamente indulgenti e incoerenti con i propri pronuciamenti, sarebbe l'Unione Europea a sbarrare il passo a Bernabè.

Un'opzione diversa che veda Telecom Italia acquisire la sola Tiscali UK potrebbe passare l'ok dell'Unione, ma bisogna vedere se le risorse realizzabili dalla cessione delle attività francesi coprono un'operazione nel Regno Unito senza accrescere il già allarmante debito Telecom Italia.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qui sotto trovi in ordine alfabetico i 20 marchi pi pregiati nel 2014, secondo la celebre classifica compilata da Millward Brown. Secondo te qual il pi pregiato? Confronta poi il tuo voto con questo link.
Amazon
Apple
AT&T
China Mobile
Coca-Cola
GE
Google
IBM
Industrial and Commercial Bank of China
McDonald's
Marlboro
Mastercard
Microsoft
SAP
Tencent
UPS
Verizon
Visa
Vodafone
Wells Fargo

Mostra i risultati (2286 voti)
Marzo 2020
Windows 10, l'aggiornamento causa problemi di connessione
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Tutti gli Arretrati


web metrics