L'auto con i comandi vocali di Microsoft

Entro due anni Hyunday produrrà auto equipaggiate con software Microsoft per comandare ogni componente, dal navigatore satellitare al cellulare.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-05-2008]

L'auto con i comandi vocali di Microsoft

Nel 2010 il Nord America sarà la prima regione del mondo a ospitare il frutto dell'accordo tra Hyunday e Microsoft per la realizzazione di auto dotate di computer a comando vocale che monteranno il software Microsoft Auto (basato su Windows CE 6.0).

Già dal 2004 l'azienda di Redmond collabora con Fiat e nel 2007 è iniziata la partnership anche con Ford (che però terminerà quest'anno, sebbene siano in corso nuove trattative); Hyunday, con l'affiliata Kia, è dunque la terza casa automobilistica che si allea con il gigante del software.

Con un investimento di 279 milioni di dollari verrà creato l'Automotive IT Innovation Center, un centro di ricerca che realizzi i dispositivi necessari per centralizzare il controllo di computer di bordo, navigatori satellitari, autoradio, cellulari e dispositivi multimediali; il tutto comandato a voce.

Grazie agli accordi, Microsoft sta cercando di garantirsi una base più ampia possibile in un settore emergente e che promette bene: Ford Sync, installato inizialmente su una versione entry-level della Focus, è stato un gran successo sul mercato americano. Con quest'ultima mossa, l'intenzione è di spingersi ancora oltre, rendendo i computer da auto più simili ai Pc tradizionali.

Saranno infatti personalizzabili e aggiornabili: gli upgrade, del tutto simili a quelli dei software per i computer tradizionali, permetteranno di introdurre nuove funzioni, per le quali si creerà un nuovo settore di mercato in cui Microsoft vorrebbe far la parte del leone.

Così i produttori dei vari dispositivi che attualmente lavorano in modo indipendente (navigatori, smartphone e via di seguito) saranno caldamente invitati a essere compatibili con Microsoft Auto, proprio come avvenuto con Windows nel settore Pc. Può darsi che la vecchia barzelletta su Microsoft e General Motors stia per diventare realtà.

Per avere un'idea di come potrà essere il futuro dell'auto con il software di Redmond, si può dare un'occhiata a un video pubblicitario presente su YouTube e riguardante il già esistente Ford Sync.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 13)

Che strano ??? :shock: Sapevo che sia la Fiat che la Ford volevano ABBANDONARE la collaborazione Microsoft per via d'innumerevoli guai non ancora risolti ! :roll: Infatti sono le uniche 2 case automobilistiche che anno guai col sistema elettronico ! :lol: Ciao Leggi tutto
10-5-2008 17:49

attenti al parcheggio Leggi tutto
9-5-2008 13:30

Ecco perchè non mi sono tornate in mente! proprio per la presentazione del prodotto...molto "originale". :D Leggi tutto
8-5-2008 20:25

In gergo si chiama mash-up. Ultimamente è tornato di moda, anzi pare che molte opportunità di business si baseranno su questo concetto. Un esempio sono il servizio di correlazione tra le foto pubblicate su Flickr e le località dove sono state scattate le foto sulle mappe di Google. Leggi tutto
8-5-2008 20:01

Ognuna delle singole funzionalità esposte esite già, alcune anche accorpate. Mi vengono in mente BMW o alcune macchinine asiatiche che sfruttano ampiamente i comandi vocali. La novità la vedo più nell'averle riunite in un modo molto microsoftiano, secondo me. Leggi tutto
8-5-2008 19:42

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi di questi 10 non ha meritato il premio Nobel per la Pace?
Elihu Root, segretario di Stato USA, vincitore nel 1912, indagato per la repressione degli indipendentisti filippini.
Aristide Briand, politico francese, vincitore nel 1926, nonostante molti sostengano che gli accordi da lui voluti abbiano portato la Germania a tentare la successiva espansione verso est.
Frank Kellogg, vincitore nel 1929: la sua idea per evitare le guerre fu sconfessata di lì a breve dalla politica tedesca.
Carl von Ossietzky, giornalista tedesco, vincitore nel 1935 per aver rivelato la politica tedesca di riarmo in violazione dei trattati. Meritava il premio, ma la tempistica fu pessima: venne deportato in un campo di concentramento.
Nessuno: nel 1948 il premio non venne assegnato. Sarebbe potuto andare a Mohandas Ghandi, ma era stato assassinato e il Comitato non permise che il premio fosse assegnato alla memoria.
Henry Kissinger e Le Duc Tho, vincitori nel 1973 per aver negoziato il ritiro delle truppe USA dal Vietnam. Il primo però approvò il bombardamento contro la Cambogia; il secondo rifiutò il premio.
Yasser Arafat, Shimon Peres e Yitzakh Rabin, vincitori nel 1994, sebbene gli accordi di Oslo abbiano avuto effetti molto brevi.
Kofi Annan e le Nazioni Unite, vincitori nel 2001, investigato nel 2004 per il coinvolgimento del figlio in un caso di pagamenti illegali nel programma Oil for Food.
Wangari Muta Maathai, vincitrice nel 2004, convinta che il virus HIV sia stato creato in laboratorio e sfuggito per errore.
Barack Obama, vincitore nel 2009, appena eletto presidente degli USA.

Mostra i risultati (1774 voti)
Ottobre 2019
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Tutti gli Arretrati


web metrics