Fedora 9 punta tutto sulla semplicità

L'obiettivo è eliminare ogni difficoltà di configurazione, per non spaventare chi approda a Linux per la prima volta.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-05-2008]

Fedora 9 punta tutto sulla semplicitÓ

Con tutto il clamore suscitato da Ubuntu - e in particolare dall'arrivo di Hardy Heron - si tende a dimenticare che parallelamente altre distribuzioni continuano la propria vita e la propria evoluzione.

Fedora 9, per esempio, il 12 maggio ha raggiunto la maturità ed è stata rilasciata, pronta per essere scaricata come Dvd di installazione o come Live Cd.

La maggior parte delle novità che la distribuzione sponsorizzata da Red Hat presenta è rivolta a semplificare la vita degli utenti, in particolare quelli alle prime arme che per la prima volta o quasi hanno intenzione di provare un sistema Linux.

Le migliorie non saranno forse eclatanti, ma stando agli sviluppatori dovrebbero sistemare quelle piccolezze sulle quali chi usa Linux da un po' chiude gli occhi ma che possono bloccare i nuovi arrivati. Per dirne una, l'installazione dei pacchetti.

Sono in molti ad apprezzare i sistemi di installazione dei programmi usati dalle distribuzioni orientate al desktop: eliminano il bisogno di setacciare Internet alla ricerca del software da scaricare integrando un comodo gestore di pacchetti. C'è tuttavia un problema: se non si conosce il nome del software di cui si ha bisogno per una determinata operazione, si rischia di girare a vuoto per un po'.

Fedora 9 viene incontro a questa esigenza riconoscendo quando è necessario installare un'applicazione per aprire un certo tipo di file. Se per esempio si vuole vedere un Pdf ma non si ha ancora installato il visualizzatore, PackageKit - il rinnovato gestore del software - automaticamente propone il programma adatto.

Una maggiore semplicità è stata anche l'obiettivo dei lavori sul sistema di partizionamento dei dischi, operazione che spesso può spaventare: la gestione e il ridimensionamento delle partizioni è stata resa più semplice anche nel caso in cui si abbia a che fare con dischi formattati in Ntfs.

Tra i punti di forza di Fedora c'è poi sempre stata la possibilità di creare una versione Live da installare su chiavetta Usb da poter portare sempre con sé; è stato ridotto il tempo di avvio e aggiunta la possibilità di aggiornare il sistema portatile, installando applicazioni e salvando documenti.

Come ambiente desktop si può scegliere tra Gnome 2.22 e Kde 4; nell'ultimo caso sarà sempre possibile installare le applicazioni della serie 3.x che ancora non sono state aggiornate alla nuova versione.

Paul Friends, leader del progetto Fedora, ha affermato che l'obiettivo è consentire "alle persone che non sanno nulla dell'interno di un computer di far funzionare tutto al primo colpo", eliminando le complessità del setup pur mantenendo sotto il cofano tutte le possibilità di personalizzazione care agli utenti avanzati. Se quest'ultima versione sia riuscita nel proprio intento, chiunque può controllarlo scaricandola.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La nuova Xbox One presenta molti punti controversi: impossibilitÓ di prestare giochi agli amici, connessione Internet obbligatoria per giocare, uso del Kinect invece che del telecomando. Secondo te sarÓ un successo o un flop?
AvrÓ pi¨ successo della Xbox 360.
SarÓ un flop colossale.
VenderÓ molto ma non riuscirÓ a bissare il successo dell'edizione 360.

Mostra i risultati (730 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics