Una Ethernet a 200 Mbit su rete elettrica

Trendnet presenta un adattatore che promette di raddoppiare (almeno nominalmente) la velocità delle reti cablate tradizionali.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-05-2008]

Da Trendnet Ethernet a 200 Mbit su rete elettrica

Trendnet ha lanciato il Powerline Ethernet Adapter 200Mbps (modello TPL-302E), un adattatore che permette di utilizzare qualsiasi presa di corrente per creare una rete locale senza necessità di un cablaggio dedicato.

Come dice il nome, la caratteristica su cui punta il produttore è la velocità di trasmissione massima teorica, 200 Mbit al secondo, che è il doppio di quella di una rete Ethernet tradizionale. Questa velocità, ovviamente, è assolutamente teorica e i trasferimenti reali sono dell'ordine di pochi Mbit/s.

Il dispositivo supporta la crittografia Aes e può essere collegato a una rete già esistente; questa può così essere espansa utilizzando fino a un massimo di 16 adattatori. La distanza massima di trasmissione tra due Ethernet Adapter è di circa 300 metri.

Ogni dispositivo monta dei Led che ne mostrano lo stato di funzionamento; la configurazione avviene attraverso il Cd-Rom fornito (sono ufficialmente supportati i sistemi operativi Windows 2000, Xp e Vista) e lo standard Plug and Play.

La garanzia di Trendnet, infine, è di 3 anni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

e con gli Atlantis si viaggia sui 5 6 effettivi... e le interferenze degli elettrodomestici influiscono fino a ridurla a 1mbps... :roll: fonte: recensione di Computer Bild si pagano un ottantina di euro. se fossero 10 effettivi, non sarebbe male...
30-5-2008 17:13

In effetti la velocita' di 200 Mbit/s e' assolutamente teorica, si viaggia intorno ai 10 Mbit/s se non ricordo male.
20-5-2008 20:49

Benissimo, se hai notizie piu' precise dell'adattatore di Atlantis Land perche' non le metti qui nei commenti?
20-5-2008 20:06

Questi adattatori è un pezzo che girano, per esempio Atlantis Land sarà almeno 1 anno (o poco meno) che ce l'ha in catalogo. E ad un prezzo migliore di TrendNet, mi sa.... Inoltre la velocità è MOOOOLTO teorica....
20-5-2008 18:34

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'Italia e gli italiani sono pronti per il (video)gioco online?
I giocatori sarebbero anche pronti, ma il problema è il digital divide. Senza una connessione broadband il gioco online è una chimera.
In Italia più che in altri paesi ha ampia diffusione la pirateria. Il fatto che buona parte dei giocatori utilizzi prodotti contraffatti limiterà la crescita dell'online gaming.
Barriere linguistiche e ritardi nella diffusione di giochi e tecnologie online ci hanno penalizzato nel passato, ma oggi le possibilità di sviluppo sono rosee.
Non ci sono barriere tecniche, ma solo culturali. Il videogioco è tradizionalmente visto come un prodotto da fruire individualmente o in compagnia di amici.
La comunità di giocatori online italiana non ha nulla da invidiare per qualità e quantità a quelle degli altri paesi.

Mostra i risultati (710 voti)
Aprile 2020
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Tutti gli Arretrati


web metrics