Telefonini, forse si pagherà per le telefonate ricevute

Pur di tagliare i costi di terminazione, il Commissario alle Telecomunicazioni non esclude che gli operatori di telefonia mobile possano adottare il modello americano, facendo pagare gli utenti anche quando ricevono le chiamate.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-06-2008]

Dovremmo pagare anche le telefonate in ricezione

L'impressione che i costi delle chiamate via cellulare non siano proprio bassi, per non parlare del salasso degli Sms, non sembra toccare il Commissario Europeo alle Telecomunicazioni Viviane Reding, la quale si dice favorevole a far pagare agli utenti di telefonia mobile anche le chiamate in entrata.

Il tutto è inquadrato in un piano di riduzione delle tariffe per gli sms verso l'estero e per la navigazione via cellulare dall'estero, arginando nello stesso tempo i costi di terminazione (cioè quelli che gli operatori si impongono a vicenda per lo sfruttamento delle rispettive reti), un po' come ha richiesto la nostra Authority il mese scorso.

"Perché no?" - dice la Reding - "L'intero mercato si sta evolvendo, quindi non dovremmo restare vincolati a regole che sono state in vigore per 10 anni". Quindi, si faccia come in America, dove il pagamento per le telefonate in entrata ha portato effettivamente a bassi costi di terminazione.

La Commissione Europea, d'altra parte, ritiene che non le competano le decisioni sui modelli di business, che riguardano invece gli operatori; questi, dal canto loro, sono attualmente ben contenti dei costi di terminazione.

Il taglio di pochi centesimi per telefonata, dicono gli analisti della Morgan Stanley, potrebbe costare per esempio a Vodafone più di un miliardo di euro di utile, che in qualche modo dovrà recuperare.

In Italia, attualmente, il mercato della telefonia mobile è sostanzialmente diviso tra Vodafone e Tim, che secondo le ultime rilevazioni detengono circa il 34% e il 40% rispettivamente. Seguono poi Wind e 3.

Se il piano del Commissario andrà in porto e i costi per chiamare un cliente della concorrenza caleranno così tanto quanto la Reding si augura, un utente Vodafone spenderà meno a farsi chiamare da un altro utente Vodafone? Oppure è meglio che accetti telefonate solo da chi ha una scheda della Tim?

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 14)

Secondo voi, i legislatori e i rappresentanti delle istituzioni (tra cui anche la signora Viviane Reding) pagano di tasca propria sia i dispositivi mobili che il loro traffico, oppure hanno tutto in dotazione gratuita?
18-6-2008 00:37

{fabio}
Questa mancava Leggi tutto
17-6-2008 20:32

...la seconda che hai detto ! Leggi tutto
17-6-2008 17:08

Hanno tolto i 5 euro di spese di ricarica e ora vogliono pelarcene di più con questo nuovo metodo.L' unica cosa che ci vedo di positivo è che serve per i rompibip che squillano per farsi chiamare perchè a loro dire hanno il telefono senza soldi e per quelli che quando li chiami ti raccontano la loro vita. Del resto è taccheggio bello e... Leggi tutto
17-6-2008 15:58

come sempre... Leggi tutto
17-6-2008 10:45

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Confessa. Hai mai acquistato un farmaco online?
Assolutamente no, è un reato.
Fossi matto! E' un rischio per la salute.
Non si dovrebbe... ma lo ammetto, qualche volta è successo.
Lo faccio abitualmente anche se è contro la legge o pericoloso.

Mostra i risultati (3509 voti)
Ottobre 2019
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Tutti gli Arretrati


web metrics