Csi Stick acquisisce tutti i dati del cellulare

Un dispositivo grande quanto un accendino è in grado di estrarre tutte le informazioni contenute in un telefono cellulare.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-09-2008]

Csi Stick acquisisce tutti i dati del cellulare

Lasciare un cellulare incustodito è sempre una cattiva idea; lo sarà ancora di più nel prossimo futuro qualora qualcuno sia dotato del Cellular Seizure Investigation Stick, o Csi Stick.

Si tratta di un piccolo apparecchio che, collegato a un cellulare, ne acquisisce tutti i dati contenuti in memoria: contatti, messaggi, documenti, file multimediali e via di seguito; Csi Stick è in grado di recuperare automaticamente anche quei file che sono stati cancellati e non ancora sovrascritti.

Completata la raccolta, i dati dovranno essere elaborati da un'applicazione apposita (sviluppata da Paraben, che produce anche lo Stick) e poi potranno essere utilizzati.

Il tutto è possibile con una spesa relativamente contenuta: Csi Stick costa 199 dollari mentre Ds Lite, l'applicazione necessaria per elaborare le informazioni raccolte, ne esige altri 99. Molto per i semplici curiosi, pochi per le forze dell'ordine.

I primi destinatari di questo ritrovato sono, infatti, le forze di polizia; tuttavia, considerato anche il prezzo non inaccessibile, non è difficile prevederne una certa diffusione anche presso chi potrebbe avere intenti meno nobili.

La prima versione di Csi Stick è in grado di intervenire su diversi modelli di cellulare prodotti da Motorola e Samsung; Paraben ha già però detto che presto il supporto verrà esteso aggiungendo anche i prodotti di altre marche note come Nokia, Lg e Rim.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

A leggere l'articolo ho capito che si collega via cavo, sarebbe utile a recuperare messaggi o dati cancellati per sbaglio ma a quel costo la spesa non vale l'impresa. Per le forze di polizia sarebbe molto utile ma anche per le mogli o mariti diffidenti l'uno dell' altro.
20-9-2008 21:09

Ma bisognerÓ collegarlo via cavo, o come? Non penso che non sia stata prevista l'interfaccia Bluetooth, o sbaglio?
20-9-2008 20:57

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanti dispositivi sono connessi al tuo Wi-Fi domestico?
Nessuno.
Da 1 a 2
Da 3 a 5
Da 6 a 10
Oltre 10

Mostra i risultati (2764 voti)
Dicembre 2019
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Tutti gli Arretrati


web metrics