Nimda: lo spiegone di Microsoft

Visto che c'è ormai il panico intorno al virus Nimda, eccovi qualche altra informazione: e dalla fonte più autorevole, ossia Microsoft. Dopotutto i prodotti colpiti sono tutti suoi, e solo Microsoft ha accesso al codice sorgente per conoscerne il funzionamento, per cui in teoria sono i più qualificati per aiutarvi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-09-2001]

L'indirizzo, una volta tanto in italiano, è questo.

A me, personalmente, non è sembrato molto comprensibile, ma chi sono io per criticare Microsoft? Ho l'impressione che in questo caso, a giudicare dalla lunghezza delle istruzioni da seguire per proteggere Internet Explorer e Outlook, la cura sia quasi peggiore del male.

E questo è soltanto quello che dovete fare per debellare questo virus. E il prossimo? Altri aggiornamenti, altre istruzioni, altre correzioni, altre paure. Tenendo presente, naturalmente, che se poi vi tocca reinstallare Windows (come capita spesso) dovrete riapplicare tutti gli aggiornamenti. Se li scaricate via Internet e non avete una tariffa flat, spenderete un capitale di telefono.

Di conseguenza mi permetto di consigliare caldamente una soluzione più radicale: abbandonare Internet Explorer e Outlook in favore di programmi alternativi. Opera è un ottimo, piccolissimo browser gratuito; sul fronte dei programmi gratuiti per l'email c'è soltanto l'imbarazzo della scelta, basta visitare una qualsiasi biblioteca online di software per scegliere una delle tante alternative.

Scegliete programmi che non supportino ActiveX e che non scrivano la posta usando l'HTML. Usate, insomma, programmi che aderiscono ai veri standard di Internet, che non sono quelli proposti (o propinati) dalle società commerciali. Con i risultati che tutti vediamo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual Ť il tuo approccio con la tecnologia?
La ostacolo con tutte le mie forze: porta solo guai, inquinamento, distruzione e guerra. Il mio stile di vita ideale e' quello degli Amish della Pennsylvania.
Sono poco interessato, uso le macchine al minimo indispensabile, e solo per l'utilizzo pratico. Per esempio, uso il telefono per comunicare, l'auto per muovermi sulle lunghe distanze e il computer per fare strani calcoli elaborati.
La tecnologia non e' buona o cattiva, essa si limita a fornirci degli strumenti piu' potenti. Se vengono usati a fin di bene o male, il merito o la colpa sono solo nostri.
Amo circondarmi di macchinette che fanno cose fino a ieri impensabili. Essere aggiornato e' per me un sottile godimento, per certi versi una piacevole dipendenza.

Mostra i risultati (4118 voti)
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
La truffa del cosmonauta bloccato nello spazio
Windows 11, inizia la seconda fase degli update
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 novembre


web metrics