Il Rapporto Assintel evidenzia un mercato IT in crescita

Secondo l'associazione delle imprese ICT, la crescita è del +2% nel 2008.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-09-2008]

Il mercato dell'Information Technology italiano nel 2008 conferma il trend di crescita in atto da un triennio, con un complessivo +2% e un fatturato di 21.855 milioni di euro. Il valore è in controtendenza rispetto ai segnali di incertezza economica ma resta inferiore alla media europea (+3,9%): persistono condizioni strutturali ancora non risolte, che penalizzano il nostro sistema nel suo complesso.

Questo il distillato dell'Assintel Report 2008, la ricerca annuale sul mercato IT in Italia, realizzata per Assintel da Nextvalue.

Al primo posto il comparto software (+3,8%), per un valore di 4.210 milioni di euro: il middleware è il segmento che ha le migliori performance (+6,1%), in calo i gestionali (-2,8%).

Confermata la lenta ripresa dei servizi IT (+1,6%), in valore assoluto il mercato più consistente (10.010 milioni di euro). Bene i servizi di consulenza (+3,5%), l'application management (+3,5%) e i servizi di system integration (+2,3%). Ancora in negativo la formazione (-0,3%). Frena la crescita dell'hardware (+1,7%), sempre trainato dalla vendita di Pc, che da sola costituisce il 57% del comparto.

Le microimprese sono ancora all'ultimo posto per investimenti in IT (+0,9%), seguono le piccole imprese (+1,4%), le medie (+2%) e le grandi aziende (+1,8%).

I maggiori "spender" restano le banche (4.965 milioni di euro spesi in IT, +2,7% rispetto al 2007) e l'industria (4.566 milioni di euro, +1,5%). Continua la stagnazione nella pubblica amministrazione centrale, con 1.660 milioni di euro e una crescita sostanzialmente nulla (+0.5%).

Bene il consumer: +8,3% rispetto allo scorso anno, che costituisce il 5,6% dell'intera spesa IT.

Al primo posto nelle agende delle aziende utenti è l'ottimizzazione dei costi (67,7%). La variazione di budget IT prevista per i prossimi 12 mesi è nel 97,3% nulla, mentre l'81,7% delle imprese dichiara un budget IT inferiore al 2% del fatturato.

Buono e in crescita il livello di soddisfazione relativo al proprio fornitore ICT: è pari a 7,6, in una scala da 1 a 10 (lo scorso anno era 7,2).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La sopravvivenza di alcune tecnologie "da ufficio" sarà messa a dura prova. Secondo te, quale tra queste non sopravviverà?
Le calcolatrici
Gli scanner
Gli schedari
I telefoni da scrivania
Le bacheche
I compact disc
I boccioni dell'acqua
I post-it
Le chiavette USB

Mostra i risultati (4813 voti)
Febbraio 2020
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Tutti gli Arretrati


web metrics