Apple consiglia di usare gli antivirus nei Mac

La casa di Cupertino incoraggia l'uso di software di sicurezza. E' finita l'epoca del Mac senza virus? In realtà Apple consiglia le protezioni da tempo, ma nessuno l'ha mai presa troppo sul serio.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-12-2008]

Apple incoraggia l'uso di Antivirus

Nessun sistema operativo è completamente sicuro, questo lo sanno tutti; può essere realizzato in modo tale che per un malware sia più o meno facile avervi accesso, ma l'unico computer inattaccabile è un computer spento.

Nonostante questa ovvietà, il Mac Os di Apple ha sempre goduto fama di sistema sicuro, una fama alimentata senza tanti misteri dalla stessa casa produttrice per evidenti ragioni e nemmeno del tutto a torto.

Per questo motivo l'aggiornamento recente di un vecchio articolo sul sito di Apple riguardante i software antivirus sta ricevendo tanta attenzione: leggendolo ora come se fosse nuovo, sembrerebbe che a Cupertino abbiano cambiato idea, rendendosi improvvisamente conto che è meglio avere un'utility di protezione sempre a portata di mano.

Anzi, l'ideale sarebbe averne più d'una, almeno stando a quanto è riportato sulla pagina: "Apple incoraggia l'uso esteso di molteplici utilità antivirus cosicché gli sviluppatori di virus abbiano più di un'applicazione da oltrepassare".

Anche se l'esperienza degli utenti di Windows - che sono i più ferrati in materia - sconsiglia di installare più di un antivirus alla volta, il contenuto dell'articolo non è così strano.

L'aumento del malware che sfrutta le vulnerabilità presenti nelle applicazioni per il web fa sì che ogni sistema possa risentirne, almeno in teoria; inoltre, contribuire a non diffondere malware scritto per altri sistemi operativi non può che essere un bene.

La pagina del sito di Apple elenca anche tre possibili software: Intego VirusBarrier X5, Symantec Norton Antivirus 11 e McAfee Virus Scan; i primi due, poi sono disponibili anche sull'Apple Online Store. Parrebbe, insomma, un deciso cambiamento di rotta rispetto al passato.

Eppure non sarebbe del tutto corretto dire che Apple si sia improvvisamente ravveduta. Questa voce è davvero semplicemente l'aggiornamento di un articolo preesistente - dovuto a una nuova numerazione - che già da tempo consigliava la stessa identica politica,.

Una rapida ricerca in rete rivela come l'articolo originale, con la raccomandazione di usare più antivirus, risalga perlomeno al 2007, segno che la preoccupazione era già presente da tempo se non altro per tutelarsi da quegli utenti che si ritengono inattaccabili.

La nota finale, poi, toglie ogni dubbio: "Le informazioni sui prodotti non realizzati da Apple sono fornite al solo scopo informativo e non comportano raccomandazione o sostegno da parte di Apple".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Malware, attacchi al Mac moltiplicati nel 2015

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 15)

...LOL... non l'avevo visto...:oops: grazie per il link! Unica cosa... ma per chi ha osx 10.5.8 (leopard) non c'è un aggiornamento che risolva il problema di java?
9-4-2012 22:03

Che c'era su ZEUS cinque giorni prima dell'Ansa ;-)
9-4-2012 10:40

Bene, riprendo questa discussione perchè nel frattempo il mondo è cambiato, le vendite apple sono cresciute (quindi anche la gamma di utenti mac, sempre più uTonti) ... e con loro anche la produzione di virus che attaccano i mac. Stamani su ANSA c'è la notizia di Flashback, un nuovo virus per mac... siamo giunti all'era dell'antivirus... Leggi tutto
8-4-2012 09:24

Sarà ovvio .... mica tanto, visto che qui si parlava di "antivirus per apple" nel senso di "antivirus da installare su computer Apple" che è ciò che la apple stessa consigliava. ("Consigliava" al passato, perché intanto è arrivata la smentita, vedere nuovo articolo)
8-12-2008 11:23

{antonioc}
Precisazione Leggi tutto
8-12-2008 06:17

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
A quali condizioni lavoreresti da casa anziché in ufficio?
Accetterei uno stipendio inferiore perché risparmierei sui trasporti e in tempo.
Vorrei uno stipendio maggiore perché l'azienda risparmierebbe su locali, strumenti, sicurezza.
Allo stesso stipendio.
Non rinuncerei al lavoro in ufficio per nulla al mondo.

Mostra i risultati (2495 voti)
Ottobre 2020
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Tutti gli Arretrati


web metrics