Il caricabatterie universale per i cellulari

L'esistenza di tante connessioni differenti è segno della cattiva volontà dei produttori. L'Unione Europea ipotizza di imporre lo standard Usb.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-12-2008]

Unione Europea Cappato caricabatterie cellulari

Ce lo siamo chiesti un po' tutti: perché mai non ogni produttore, ma ogni modello di cellulare deve avere il proprio specifico caricabatterie con il proprio specifico connettore? Non sarebbe più logico ed efficiente usare una connessione standard?

La stessa domanda se l'è posta Marco Cappato, eurodeputato radicale, al quale il commissario all'Industria Gunter Verheugen ha dato una risposta che fa ben sperarare: "si sta" - ha detto - "lavorando verso uno standard unico per i caricabatterie".

In effetti non ci sono motivi tecnici evidenti per tante differenze: l'unica vera motivazione che viene in mente è che i produttori di telefoni cellulare tentino di legare a sé i clienti anche con questo mezzo, pur complicando comunque ulteriormente la loro vita.

Spesso, infatti, quando si cambia cellulare occorre cambiare il caricabatterie anche se la marca è la stessa, perché nel frattempo il connettore è stato trasformato quel tanto che basta da far sì che il vecchio debba essere buttato.

In questo modo non solo il portafogli ma anche l'ambiente patisce conseguenze negative. Se invece, come ipotizza Cappato, "si sviluppassero caricabatterie universali, il consumatore potrebbe acquistare un telefono cellulare che ne è privo" e l'ambiente ringrazierebbe.

Certo, resterebbe il problema delle batterie diverse per tensione, amperaggio e capacità ma la creazione di un caricabatterie "quasi universale" non è impossibile.

Il vero ostacolo, insomma, sta nei produttori, che sono riluttanti ad accogliere le indicazioni già esistenti della Commissione Europea, la quale potrebbe anche decidere di proporre il diffusissimo standard Usb (già presente su moltissimi telefonini) per porre fine alla questione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

concordo, sarebbe davvero una grande idea. In famiglia abbiamo diversi cellulari con diversi caricabatterie ed ormai Ŕ diventata una selva di fili!
12-12-2008 11:40

il motivo per cui ci sono infiniti caricabatterie non Ŕ tanto il tentativo di legare a sÚ il cliente, quanto il business degli accessori e/o ricambi: un caricabatterie, da casa o da auto, allo stesso modo della batteria, genera utili straordinariamente elevati al produttore, al distributore ed al venditore finale. Ŕ lo stesso meccanismo... Leggi tutto
11-12-2008 08:51

{MaXXX}
Esempio pratico Leggi tutto
11-12-2008 00:06

Magari! Leggi tutto
10-12-2008 21:08

Sarebbe ora Leggi tutto
10-12-2008 19:42

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Worm, virus, trojan horse, spyware, rootkit, dialer, hijacker. Chi li produce?
Smanettoni che vogliono provare la loro abilitÓ
Pirati informatici professionisti con lo scopo di trarne profitto
Gli stessi che poi fanno gli antivirus
Gruppi con finalitÓ politiche di destabilizzazione

Mostra i risultati (5369 voti)
Settembre 2023
X (ex Twitter), tutti gli utenti dovranno pagare
iPhone 15, il connettore USB-C è zoppo
Il bug di Windows che rende velocissimo Esplora File
Lidl, merendine ritirate: invitavano a visitare sito porno
Meta pensa a Instagram e Facebook a pagamento nella UE
Agosto 2023
Chrome, nuova interfaccia: ecco come abilitarla
L'Internet delle brutte Cose
LibreOffice balza dalla versione 7.6 alla 24.2
X (ex Twitter), anni di contenuti spariti nel nulla
Ford agli utenti: spegnete il Wi-Fi dell'auto
Sony e Universal contro i 78 giri dell'Internet Archive
Meloni decide la nazionalizzazione di TIM
Da Z-Library un'estensione per aggirare i blocchi
Da Microsoft uno strumento che attiva le funzioni nascoste di Windows 11
Canone TV, dalla bolletta della luce ai telefonini?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 21 settembre


web metrics