Internet, amore a prima vista ed meglio del telefonino

Uno studio rivela che Internet ha migliorato le relazioni personali di sette adulti su dieci. La Rete è diventata più importante del telefonino e della macchina.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-03-2009]

amore pc

Oggi i navigatori Internet si sentono fortunati in amore. Secondo un'indagine sulle abitudini online condotta da Symantec, 7 adulti su 10 percepiscono la rete come un modo per migliorare le relazioni personali.

Non c'è da meravigliarsi: gli intervistati hanno una media di circa 41 amici virtuali, il 49% ha un profilo su un social network, e il 24% condivide online i propri segreti.

Internet è diventato un importante mezzo per comunicare e restare in contatto con amici e familiari, infatti 6 adulti su 10 hanno dichiarato che non potrebbero mai rinunciare a esso.

In particolare, di fronte a una breve lista di oggetti e alla richiesta di scegliere a quale di questi non si potesse fare a meno, la maggioranza degli italiani ha indicato che non potrebbe mai vivere senza Internet (55%). Al secondo e terzo posto collocano rispettivamente il cellulare (54%) e la macchina (47%).

Un ragazzo su 5 ammetteva di compiere online azioni che gli adulti non avrebbero approvato. L'indagine riporta anche che circa un genitore su 5 ha rimproverato i propri figli per comportamenti inappropriati in rete.

La buona notizia è che il 90% dei genitori ritiene che sia propria la responsabilità di proteggere i figli nell'utilizzo di Internet e sta instaurando con loro un dialogo su questo argomento (il 20% in più dell'anno scorso).

In particolare, l'Italia è il paese che attribuisce una minore responsabilità ai figli (7%) e una maggiore ai genitori (91%). Inoltre, il 50% degli italiani ammette di aver controllato i propri figli nell'uso di Internet leggendo di nascosto le mail o rintracciando i siti web visitati tramite i cookie.

Un'ulteriore nota positiva è che i giovani cominciano ad aprire il proprio mondo online agli adulti: il 25% di loro ha come amico virtuale i propri genitori e il 10% utilizza la tecnologia (IM, social networking, email) per tenersi in contatto con i nonni.

L'indagine rivela alcuni dati interessanti sull'impatto di Internet nell'educazione dei ragazzi. Buona parte degli intervistati lo considera infatti uno strumento per facilitare l'apprendimento (78% adulti, 82% genitori e 87% giovani).

Questo dato non si conferma in tutti i paesi, il 60% dei genitori italiani dichiara di essere scettico sulla funzione di Internet come supporto all'istruzione.

C'è chi addirittura reputa la lettura online equiparabile a quella di un tradizionale libro (66% giovani e 54% adulti), anche se alcuni genitori in paesi come Francia, Italia, Germania, Svezia, Brasile e Giappone non sono d'accordo con questa affermazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali tra queste informazioni ti piacerebbe che fossero rese pubbliche?
I provvedimenti sanitari relativi a bar, ristoranti e altri locali pubblici.
Il casellario giudiziale con le fedine penali dei cittadini.
Le valutazioni sulle performance degli insegnanti scolastici e dei professori universitari.
Le transazioni immobiliari effettuate da ciascun cittadino.
I mutui accesi da ciascun cittadino.
Le dichiarazioni dei redditi di ciascun cittadino.

Mostra i risultati (1931 voti)
Settembre 2020
Vecchio televisore mette KO la connessione Adsl di un intero paese
Attacco ransomware mette in ginocchio Luxottica
Ransomware blocca ospedale, muore una paziente
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Tutti gli Arretrati


web metrics