Wi-Max ed energie rinnovabili tra i protagonisti del Wlan Business Forum e M2M Forum

Il prossimo 7 aprile Milano si interroga sulle potenzialità offerte dal WiMax e sull'importanza delle soluzioni "Machine to Machine".



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-04-2009]

Wlan business forum m2m forum Milano 7 aprile 2009

"Che futuro avrà il Wi-Max?": questo sarà il tema principe dei dibattiti, delle tavole rotonde e dei seminari che si terranno al WLAN Business Forum 2009 e al M2M Forum 2009, organizzati entrambi per martedì 7 aprile presso il Crowne Plaza Hotel di Milano.

Un anno fa una gara pubblica assegnava le licenze in ambito Wi-Max. Oggi, dopo 12 mesi e nel pieno turbine della crisi economica mondiale, è opportuno capire le reali potenzialità e le possibili applicazioni della tecnologia Wi-Max che si presenta con un potenziale quasi inesplorato nel comparto produttivo del machine to machine (M2M).

Una recente inchiesta mostra come le connessioni Wi-Max consentano per esempio di raccogliere in tempo reale le informazioni sanitarie di un paziente e condividerle tra il personale medico e paramedico anche a grandi distanze, senza sprechi di tempo e costi.

In un'area rurale in Nigeria è stata creata una rete tra i centri abitativi e l'ospedale centrale così da coordinare le chiamate delle ambulanze e migliorare l'assistenza in regime d'urgenza: in 7 anni il numero dei pazienti che hanno potuto usufruire di un pronto intervento è aumentato da 59 a 352.

In termini economici il risultato è altrettanto interessante: i costi di installazione e il 50% del capitale iniziale sono stati completamente recuperati in meno di sei anni.

Sono l'ottimizzazione dei processi industriali e le esigenze di uno sviluppo sostenibile ad aver spinto gli operatori allo sviluppo di soluzioni M2M facilmente integrabili nel sistema informativo aziendale che offrano la massima efficienza a costi estremamente ridotti.

Questo ha portato a una diminuzione tale degli impatti della crisi nella gestione operativa della aziende da ipotizzare la nascita di una Filiera di settore "Machine to Machine", per rendere visibile un settore che attualmente non conosce crisi.

A questo proposito, martedì 7 aprile alle ore 12.00, nell'ambito del M2M Forum, si terrà la seconda riunione precostitutiva della Filiera M2M, che precede la costituzione formale del Gruppo di Rappresentanza industriale del Settore Machine to Machine.

Le tecnologie M2M possono essere il motore trainante dell'IT in Italia: la forte crescita registrata negli ultimi anni dal comparto M2M e l'incremento di tecnologie wireless in esso ha messo in evidenza le potenzialità di questo settore con soluzioni che spaziano dal controllo dei consumi alla generazione e distribuzione di energia fino alla gestione e manutenzione degli impianti industriali.

Per questo, durante la sessione M2M Green Power Generation and Technical Network del M2M Forum, si approfondiranno tematiche quali le energie rinnovabili, la loro gestione e distribuzione e le tecnologie emergenti.

I temi trattati verranno approfonditi da esperti del settore, tra cui Oreste Galasso (Amministratore Delegato, Selene Gruppo A2A), Nicola Miola (Divisione Cogenerazione ed Energie Rinnovabili, Astrim), Paolo Sartori (Responsabile filiale italiana, Direttore Commerciale & Marketing, HMS Industrial Networks) e Sergio Stagni (Direttore Commerciale, Intergen).

La partecipazione all'evento è gratuita ma è necessaria la registrazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

Non credo :-k che sia solo una questine di soldi, credo che sia anche una questione di interessi :evil:.... probabilmente il WiMAX sottobanco Ŕ contrastato da tutti quelli che hanno e stanno investendo pesantemente nell'UMTS (Vodafone, H3G, TIM) :twisted:. :ciao: Leggi tutto
21-6-2009 09:31

Il problema dell'italia Ŕ proprio il fatto che qui sipensa solo a spremere soldi da un servizio offerto invece che pensare all'utilitÓ del servizio stesso. Due societÓ hanno iniziato a coprire il territorio italiano, ma sono pochi gli enti che abbiano pensato seriamente alle implicazioni di questa nuova tecnologia. Le cupole politiche... Leggi tutto
10-4-2009 13:10

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi grandi portali visiti pi¨ frequentemente?
Libero
Blogspot
YouTube
Virgilio
Facebook
Wikipedia
Live (MSN)
eBay
Google
Yahoo!

Mostra i risultati (4377 voti)
Settembre 2023
Microsoft, minireattori nucleari per alimentare i datacenter della IA
NFT senza valore, la bolla è scoppiata
X (ex Twitter), tutti gli utenti dovranno pagare
iPhone 15, il connettore USB-C è zoppo
Il bug di Windows che rende velocissimo Esplora File
Lidl, merendine ritirate: invitavano a visitare sito porno
Meta pensa a Instagram e Facebook a pagamento nella UE
Agosto 2023
Chrome, nuova interfaccia: ecco come abilitarla
L'Internet delle brutte Cose
LibreOffice balza dalla versione 7.6 alla 24.2
La scorciatoia che “congela” Gestione Attività
Ford agli utenti: spegnete il Wi-Fi dell'auto
Sony e Universal contro i 78 giri dell'Internet Archive
Meloni decide la nazionalizzazione di TIM
Da Z-Library un'estensione per aggirare i blocchi
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 settembre


web metrics