La Fimi torna all'attacco di The Pirate Bay

Dopo la sentenza di colpevolezza in Svezia, la Federazione dell'Industria Musicale è certa della vittoria anche in Italia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-05-2009]

The Pirate Bay Fimi Enzo Mazza condanna svedese

L'unica sorpresa è che abbiano lasciato passare così tanto tempo (più di due settimane) dalla sentenza che ha riconosciuto colpevoli gli amministratori di The Pirate Bay in Svezia: la Fimi (Federazione Industria Musicale Italiana) è pronta a sfruttare l'attenzione che ha attirato il processo svedese per far condannare il tracker BitTorrent anche in Italia.

"Un'assoluzione in Svezia avrebbe creato difficoltà alla causa italiana" ha dichiarato Enzo Mazza, presidente della Fimi; "Il verdetto di colpevolezza rafforza invece la mani dell'accusa in Italia".

La causa cui Mazza fa riferimento è quella che vide The Pirate Bay oscurato in Italia e poi, grazie al Tribunale del Riesame di Bergamo, tornare disponibile. La vicenda però non è finita lì, come il gongolare di Mazza dimostra.

Gli avvocati della Baia dei Pirati, Francesco Paolo Micozzi e Giovanni Battista Gallus, non sono dello stesso parere: secondo loro già le questioni sulla giurisdizione ridimensionano molto l'importanza della sentenza svedese, cui comunque succederà un processo d'appello e sulla quale pende la possibilità di un annullamento.

La Corte di Cassazione dovrà decidere se il sequestro di The Pirate Bay sia una misura legittima ma Peter Sunde, uno degli amministratori, è ancora convinto che non succederà niente: "Si tratta solo di un teatrino per i media" ha dichiarato.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Ordinanza in Italia per bloccare The Pirate Bay e non solo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

I provider se chiudono i rubinetti ci smenano. Le grandi aziende se i rubinetti vengono chiusi ci smenano e quindi questo non avverrà mai. Si cercherà sempre e solo di limitare i movimenti della gente. Finchè si parla di fermare la pirateria (purchè il prodotto venga venduto ad un giusto prezzo e sia sempre e comunque per sempre... Leggi tutto
5-5-2009 23:21

Si in effetti hai ragione,mi sono fatto prendere dalla rabbia.Non sopporto,che i soliti 4 imbecilli debbano mettere le loro pseudoleggi.Purtroppo hanno il coltello dalla parte del manico,e noi comuni mortali non possiamo fare altro che aspettare e sperare. ciao e grazie per avermi risposto Leggi tutto
5-5-2009 16:39

caro Natoruzzo, oggi siamo io e te che ci diamo parola. Il tuo entusiasmo e la tua propensione a pensare di avere in mano il mondo solo perchè usi internet, mi fa, permettimi che la dica senza volerti prendere in giro, tenerezza. Ti ricordo solo che i migliaia, ma se vuoi possiamo anche parlare di milioni o anche miliardi che non fa... Leggi tutto
5-5-2009 16:01

La rete e' nata libera,senza limitazioni.Poi le regole gia' ci sono perche' inasprire le cose.Si rischia di creare solo confusione. Leggi tutto
5-5-2009 13:27

F.I.M.I. federazione italiana minchioni. Leggi tutto
5-5-2009 13:26

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai ricevuto un messaggio da un amico su un social network. Il tuo amico ti invita a fare click su un link e a mettere ''mi piace'' ad alcune foto. Cosa fai?
Certo! Me lo chiede un amico
Gli chiedo di darmi qualche informazione in più sulle foto. Se mi risponde, faccio click sul link
Sposto il messaggio nella cartella spam e blocco il mio amico

Mostra i risultati (1208 voti)
Ottobre 2021
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 22 ottobre


web metrics