Chrome OS, è guerra di nervi tra Google e Microsoft

Bill Gates e Steve Ballmer attaccano il progetto di Mountain View: "Un nuovo sistema operativo non è necessario".



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-07-2009]

gos

Secondo Steve Ballmer, che tuttavia si dice "interessato" per l'iniziativa di Google, un sistemo operativo serio non può fondarsi sul web; lo contraddice in parte Bill Gates garantendo che Chrome OS non presenterà in sé nulla di nuovo.

Minimizzare i successi del concorrente sembra ormai una pratica comune a livello planetario; e Microsoft non si sottrae alla consuetudine affermando in piena Worldwide Partner Conference che "un nuovo sistema operativo non è necessario". Perché, spiega statistiche alla mano il patron di Microsoft, "non è detto che un computer venga usato per connettersi all'Internet".

Di fronte alle risatine ossequisose dei presenti, in massima parte satelliti della real casa, Ballmer ha rincarato la dose chiedendo se "qualcuno ne sapesse qualcosa del nuovo sistema operativo". "A mio modo di vedere, è un progetto estremamente interessante" ha chiosato; "peccato che non possa essere completato prima di un annetto a questa parte. E poi, non hanno già annunciato Android?"

Più o meno sello stesso periodo, Bill Gates dichiarava che "ci sono fin troppe distribuzioni Linux", dicendosi sorpreso che Chrome OS venisse percepito come qualcosa di nuovo e rivoluzionario, visto che ad Android, già operativo sui netbook, occorreva comunque un browser per navigare sul web.

Queste le reazioni a denti stretti che arrivano da Redmond; ma occorre anche tener presente che, sempre durante la WPC e con largo anticipo rispetto al rilascio della sua versione di Cloud Computing Windows Azure, Microsoft ha già rese note le tariffe - non troppo provvisorie - della nuova piattaforma.

La tecnologia impiegata e le finalità che si propone, contraddicono palesemente le considerazioni espresse da Gates e Ballmer, ma c'è di più. Infatti esplicitando sin d'ora costi e facilitazioni per una piattaforma che se tutto va bene potrà vedere la luce in tempo per gli acquisti di Natale, i responsabili di Microsoft rivelano il tentativo di fidelizzazione precorrendo i tempi del rilascio piuttosto che attendendo le reazioni del mercato, come è sinora avvenuto per quasi tutti i prodotti Microsoft.

Evidentemente si teme che code, sbavamenti e risse da accaparramento siano un po' cose del passato e che, continuando a mancare il supporto di una tecnologia concorrente come quella di Yahoo!, a Redmond sentano il fiato di Google sempre più forte sul collo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 14)

A me basta che, grazie alla forza di penetrazione di Google, utilizzato da OGNI navigatore, tutti conoscano LINUX, seppur in forma di una distribuzione "particolare" una volta provato e visto che non Ŕ pi¨ ostico di Win, magari passeranno ad altra distribuzione "standard" e completa. Speriamo che serva anche come... Leggi tutto
20-7-2009 13:59

onestamente non ci ho capito molto, per˛ come giÓ sottolineato da altri, pu˛ darsi che anche grazie a questa distro prima o poi arrivino driver per linux per tutte le periferiche.
20-7-2009 01:25

{Diego}
Missili intercontinentali contro un ospedale afgano???Mi sa che hai le idee molto confuse!Purtroppo sono anch'io fuori tema ma a delle c.....e cosi non si puo' non rispondere.
19-7-2009 22:59

Meno male che Ŕ domenica Leggi tutto
19-7-2009 19:35

Paradossalmente, dal punto di vista tecnico, quel SO non farÓ proprio niente. Al posto dei programmi ci saranno collegamenti web a servizi esterni, principalmente di Google. I tuoi dati non saranno sul tuo computer ma su server che stanno chissÓ dove. Gestiti da chissÓ chi. E il codice che girerÓ su quei server, che andrÓ a sostituire... Leggi tutto
19-7-2009 12:21

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual Ŕ la cosa pi¨ importante per te in un sito Internet?
Estetica
InterattivitÓ
Contenuti
UsabilitÓ
GratuitÓ

Mostra i risultati (2681 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics