In prova: Kodak EasyShare M381

IL TEST DI ZEUS - Una fotocamera compatta da 12 megapixel di facile utilizzo e con zoom ottico 5x. Funzione EasyShare per uploadare foto e video su YouTube premendo un pulsante.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-09-2009]

Kodak EasyShare M381

Le fotocamere Kodak EasyShare della serie M sono pensate per chi vuole qualcosa di più rispetto a una macchina fotografica punta e scatta di fascia entry level (per cui esiste la serie C) ma allo stesso tempo non ha desiderio né necessità di orientarsi verso la fascia medio-alta del mercato.

La EasyShare M381 si pone quindi come scelta adatta a chi desidera avere la possibilità di un livello basilare di controllo sulle funzioni fondamentali della fotocamera ma allo stesso tempo vuole che sia prevalentemente il software di gestione a occuparsi in autonomia dei dettagli tecnici, senza intervento da parte dell'utente.

Si tratta dunque di una fotocamera compatta adatta anche per l'utente alle prime armi e che ha un occhio di attenzione anche per un'estetica sobria ma accattivante grazie ai tre colori in cui è disponibile: nero, rosso e grigio-blu.

Le caratteristiche tecniche comprendono un sensore da 12 megapixel, zoom ottico 5x, batteria rimovibile e ricaricabile agli ioni di litio e schermo Lcd da 3 pollici.

La memoria interna è di 32 Mbyte di cui solo 17 disponibile per la memorizzazione delle foto (sono sufficienti per sei foto alla massima risoluzione disponibile); per l'espansione è disponibile uno slot Sd/Sdhc, cui è possibile accedere aprendo lo stesso coperchio (posto nella parte inferiore) che dà accesso al vano della batteria.

Nella parte superiore della fotocamera ci sono tre controlli: il pulsante per l'accensione e lo spegnimento, quello per attivare o disattivare il flash e una ghiera che permette di scegliere la modalità operativa.

Per chi preferisce lasciare fare alla macchina, la modalità Scatto Intelligente si occupa di tutte le impostazioni, aggiustandole a seconda del soggetto inquadrato.

Chi desidera invece un maggiore controllo può utilizzare la modalità Programmazione, che permette di scegliere alcune opzioni tra cui la compensazione dell'esposizione, la lunghezza dell'esposizione, il bilanciamento del bianco e la velocità ISO.


Clicca per ingrandire

Ci sono poi Riduzione sfocamento (per ridurre il tremolio della macchina fotografica tenuta in mano), Sport (per riprendere soggetti in movimento), Panorama (per unire più foto in orizzontale sino a formare, appunto, un panorama) e le immancabili Scene (in tutto 19), un assortimento di impostazioni preordinate per varie necessità.

È anche possibile usare la M381 per registrare dei filmati in formato QuickTime Motion Jpeg con audio, a 640x480 pixel (30 fps) o a 320x240 pixel (30 fps).

Il retro della fotocamera, oltre che dal display Lcd con risoluzione a 230.000 pixel, è occupato da alcuni tasti: ci sono quelli che controllano lo zoom, uno dedicato alla cancellazione delle foto, uno per la visualizzazione delle informazioni sulla modalità di scatto corrente (e l'accesso ai comandi rapidi, tramite icone sullo schermo, per variare con facilità le opzioni di scatto) e uno la regolazione "di fino" delle impostazioni: dopo aver selezionato la modalità tramite la ghiera, è da questo pulsante che si accede al menu che permette le regolazioni più precise.

L'organizzazione dei menu è razionale e permette di accedere rapidamente alle funzioni desiderate, senza perdersi tra le voci. L'idea di permettere l'accesso rapido ad alcune impostazioni tramite le icone presenti sul display semplifica la modifica "al volo" (come l'eliminazione degli occhi rossi, il riconoscimento dei volti, la sensibilità Iso o l'autoscatto).

Per spostarsi tra le voci del menu e le icone del display c'è un pad quadrato al centro del quale si trova il pulsante di selezione. Al di sotto di questo ci sono gli ultimi due pulsanti: Review (per visualizzare le foto scattate) e Share, che permette la facile condivisione delle foto tramite il software EasyShare e l'upload su YouTube o la Kodak Gallery (previa creazione di un profilo).


Clicca per ingrandire

L'installazione del programma porta via un po' di tempo e dota il computer di tutta una serie di software per la modifica, l'organizzazione e il riutilizzo (per creare biglietti d'auguri, calendari e via di seguito) delle fotografie.

Al di là delle funzioni aggiuntive, quella di base (scaricare le foto dalla fotocamera e organizzarle) è molto semplice: alla prima connessione della M381 al Pc il software chiede come si vuole procedere, quale nome dare alle cartelle da creare, se rimuovere le foto dalla memoria della fotocamera e se attivare il Trasferimento con un solo pulsante.


Clicca per ingrandire

Se a quest'ultima possibilità si dà il proprio consenso, le volte successive che si collega la fotocamera il processo di scaricamento e organizzazione delle foto si avvierà automaticamente (con la possibilità di interromperlo entro un numero predefinito di secondi, di default impostato a 10), senza che l'utente debba fare alcunché.

Per ricaricare la batteria non è necessario estrarla dalla macchina. All'interno della scatola c'è un alimentatore da collegare alla fotocamera tramite il cavo Usb: sulla M381 è infatti presente una porta miniUsb che, oltre per il collegamento al Pc, serve anche a questo scopo.

Separatamente è in vendita anche un alimentatore "tradizionale" che va collegato all'apposito connettore presente sulla fotocamera.

KODAK EASYSHARE M381
Prezzo Euro 179 (Iva inclusa)
Pro Facilità d'uso, riconoscimento dei volti, possibilità di regolazioni manuali, modalità EasyShare per la condivisione rapida.
Contro La batteria non si ricarica dal Pc, manuale completo solo online (scaricabile in Pdf).
Funzionalità 3.5
Documentazione e facilità d'uso 4
Condizioni Commerciali 3.5
Giudizio Globale 3.5

La Kodak EasyShare M381 si fa apprezzare per la semplicità d'uso che consente anche a chi non sa o non vuole mettere mano alle impostazioni di scattare buone fotografie.

Trattandosi di una fotocamera di fascia medio-bassa non è indicata per l'uso da parte dei professionisti o per la fascia cosiddetta prosumer ma è dedicata ai fotografi amatoriali.

Apprezzabile l'idea di usare lo stesso cavo Usb sia per la connessione al Pc che per quella all'alimentatore: permette di ridurre la confusione generata dai fili. Peccato solo che non si possa ricaricare la batteria quando si è collegati a un computer. Se la carica non è sufficiente, non è possibile trasferire le foto direttamente dalla fotocamera.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

{Carmelo}
Mi ha fatto molto piacere leggere l'interessantissimo e dettagliato articolo, tuttavia, avrei avuto più interesse nel vedere qualche scatto, in modo da vederne i risultati finali! ;) Comunque, sempre in tempo se qualche utente registrato volesse postare delle foto.
11-10-2009 16:00

Salute a Tutti Voi o Numi dell' Olimpo, Ho letto l'articolo sulla fotocamera , peccato per la mancanza del software compatibile con le distro Linux. Comunque recentemente con una fotocamera Agfa,molto economica e con un software a parte in un cd sono riuscito a scaricare sul pc foto e ordinarle con DigiKam , su Linux Mint ... Leggi tutto
28-9-2009 11:31

Mac sì, Linux no purtroppo. Leggi tutto
25-9-2009 18:07

In pratica una fotocamera amatoriale che con il software abbinato permette di avere delle scorciatoie per potere utilizzare portali molto famosi come you tube. Ma il software in questione si abbina esclusivamente con Windows o gira anche sotto Mac & Linux? :?: :?:
25-9-2009 17:29

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La tecnologia attuale rende già possibile avere dei ''superpoteri'' che un tempo sembravano appannaggio solo dei personaggi di fantasia. Quale non vedi l'ora di avere?
La capacità di respingere i proiettili, come Superman.
La resistenza alla fatica e alle ferite, come Batman.
Il "senso di ragno" di Spider-Man.
L'armatura di Iron Man.
L'invisibilità, come la Donna Invisibile.
Il "senso radar" di Daredevil.
La telecinesi, come Jean Grey degli X-Men.
Il governo dell'elettricità, come Fulmine Nero.
La vista di Robocop.

Mostra i risultati (2227 voti)
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
La truffa del cosmonauta bloccato nello spazio
Windows 11, inizia la seconda fase degli update
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 novembre


web metrics