La Russia vuole un Firefox nazionale

Il governo russo sta studiando un browser che renda anonima la navigazione degli utenti impiegati nelle sedi istituzionali.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-10-2009]

Russia Firefox browser nazionale

All'inizio dell'anno, la Russia pensava di crearsi un sistema operativo "nazionale", basato su Linux, con cui sostituire Microsoft Windows. Ora ha deciso che è tempo di realizzare anche un browser "patriottico".

L'idea non è nata per semplice spirito nazionalistico ma è motivata dalla scarsa fiducia verso tutti quei servizi che raccolgono dati sugli utenti: inidirizzo Ip, sistema operativo, browser e quant'altro.

Così la Russia ha affidato a un gruppo - formato da personale proveniente dal Fsb, aziende private e da rappresentanti del Ministero della Difesa - la missione di creare un browser, partendo dal codice di Firefox, dedicato agli apparati istituzionali russi.

Scopo del browser sarà rendere anonima la navigazione degli utenti, facendo uso anche di un proxy nazionale attraverso il quale dirottare tutte le connessioni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Putin teme i blogger e li terrà sotto controllo

Commenti all'articolo (3)

Sono d'accordo con te e axias41. Visto che il caro Putin è Stato alto colonnello del KGB nella Germania Est, dove aveva sede anche la "Comitato per la Rivoluzione Permanente" che secondo la CIA e FBI, INTERPOL, ecc. (persino nei film d'epoca) comandava le varie "Brigate Rosse" nel mondo... :rubbing: :shock: ... Leggi tutto
2-10-2009 18:44

Proxy Leggi tutto
2-10-2009 13:24

spasiba tovarish Se non ci eravete voi cari compagni che ci mettevate in all'erta sui rischi della tracciabilità a aquest'ora noi saremmo schedati dal grande fratello (babbeo) Steve ballmer :sbonk: E quindi tutti gli strumenti di navigazione anonima in uso da anni non saremmo mai stati in grado di crearli :madai: In realtà credo che... Leggi tutto
1-10-2009 21:38

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Se fossi il passeggero in un'auto il cui conducente sta leggendo o inviando un Sms, protesteresti?
Sì, ma solo se sono in confidenza con l'autista. E comunque non mi sentirei molto tranquillo.
Sì, per la sicurezza di tutti.
No, se lo fa in un rettilineo o comunque in condizioni di sicurezza.
No, se il conducente è attento: non c'è motivo di protestare.
No, se sta solo leggendo. Sì, se sta inviando un messaggio.

Mostra i risultati (2234 voti)
Settembre 2020
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tim e Wind Tre, crescono le tariffe
Il chip nel cervello di Elon Musk
Tutti gli Arretrati


web metrics