Un server italiano per la corrispondenza anonima

E' attivo in Italia un server a supporto della corrispondenza anonima in Rete: il primo fuori dagli Stati Uniti in grado di recapitare anche le risposte.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-03-2002]

Con anonymous remailer si indica un server appositamente configurato per inoltrare la posta spedita dai suoi utenti dopo avere accuratamente rimosso ogni informazione che possa condurre all'identificazione del mittente attraverso l'analisi degli header dei messaggi. Il destinatario può conoscere esclusivamente l'indirizzo IP del server stesso.

Dal novembre 1999, Riot.EU.org ospita un remailer di tipo 1 e 2 (Cypherpunk e Mixmaster), la cui tecnologia rende possibile spedire messaggi anonimi, ma non riceverli.

Dal 31 dicembre 2001, su Riot è attivo anche BlackHole, un remailer di tipo Nymserver: esso non è solo in grado di recapitare il messaggio originale, ma anche l'eventuale risposta. Diventa così possibile scambiare corrispondenza anonima senza preventivi accordi e senza inserire nel testo del primo messaggio informazioni che consentano al destinatario di identificare il mittente. Il tutto è realizzato mediante pseudonimi (pseudonyms, da cui la radice "nym" di nymserver), gestiti in modo tale che neppure l'amministratore del server possa identificare la reale provenienza dei messaggi.

Si tratta di un risultato notevole: va sottolineato, in particolare, che i remailer continuativamente in funzione da prima del 2000 sono appena 9, come si trae dalla tabella pubblicata da Riot, e sono in continua mutazione; inoltre BlackHole (il cui amministratore risponde all'indirizzo remailer-admin-NOSPAM@riot.eu.org) è, al momento, l'unico nymserver attivo fuori dagli Stati Uniti, sebbene non sia il primo (infatti, il precursore dei nymserver non statunitensi fu anon.penet.fi, installato in Finlandia, ormai disattivo da qualche anno).

Non è difficile intuire i motivi di tanta instabilità: un server di posta anonima può essere usato, come si è detto, per inviare messaggi senza essere identificati dal destinatario, ma anche per evitare che terzi possano risalire all'indirizzo del mittente. E' anche possibile fare in modo che il messaggio giunga a destinazione attraversando una catena di server: se questi si trovano in nazioni diverse, le differenze di legislazione in materia di privacy e le normali difficoltà connesse ad una investigazione internazionale possono rendere davvero improba l'impresa del segugio di turno. Si comprende immediatamente come tutto ciò possa attirare qualche problema in capo a chi tali servizi gestisce: è anche troppo facile, per chi ne abbia interesse, delegittimare il diritto alla riservatezza e all'anonimato con l'accusa, in sè pretestuosa, della "copertura" che essi possono fornire all'illecito.

In realtà, l'esistenza degli anonymous remailers è di fondamentale importanza per garantire a tutti, in particolare ai cittadini di nazioni nelle quali i diritti civili sono negati o insufficientemente tutelati, la libertà di espressione al riparo da censure, repressioni e discriminazioni.

Attualmente esistono nel mondo soltanto 41 remailer, dei quali 4 italiani: Riot, Cripto, Paranoia e Italy.

Per servirsi di un nymserver è necessario utilizzare un programma apposito o, con qualche adattamento, PGP. Una valida introduzione all'argomento è reperibile sul libro "Kriptonite", disponibile anche in formato PDF.

Infine, per tutti coloro che utilizzano sistemi operativi non supportati dai normali programmi di remailing o che non hanno la possibilità di utilizzare la posta mediante i protocolli SMTP e SSL, Riot mette a disposizione un'interfaccia web (che presto sarà rinnovata) per spedire messaggi anonimi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
''Chi sbarca in Italia va via per non morire, va via perché c'hanno una guerra, un maremoto... come fai a fermarli? Bisogna creare delle strutture intelligenti, inserirli piano piano a fare delle cose perché sono gente straordinaria. E' un processo di cui non se ne può fare a meno. Arrivano, arrivano a riprendersi un pochino di quello che gli abbiamo tolto in 200 anni''. Chi è?
(Vedi poi la soluzione)
Uno che non considera prioritario lo Ius Soli per dare diritti di cittadinanza ai figli della "gente straordinaria" che arriva in Italia.
Uno che non vuole abolire il reato di clandestinità per non portare il suo partito a percentuali da prefisso telefonico.
Uno che ordina ai suoi parlamentari un voto contrario alla legge che ha abolito in Italia il reato penale di clandestinità.
Uno che ha messo come requisito indispensabile per l'appartenenza al suo partito politico la cittadinanza italiana.
Uno che da normale cittadino diceva pacatamente cose di buon senso ma una volta entrato nei meccanismi del potere è costretto a dire e fare minchiate per tenere insieme milioni di ignoranti e razzisti che toglierebbero il voto a proposte pacate e di buon senso.
Tutti quelli nominati finora.

Mostra i risultati (1292 voti)
Giugno 2021
Windows 11, i primi screenshot sfuggono in Rete
Tutti gli indizi che puntano a Windows 11
Gli hard disk al grafene sono 10 volte più capienti
Microsoft nasconde la fotocamera sotto lo schermo che forma il logo di Windows
Il nuovo Windows 10 si svela a fine mese
Nuova tecnica contro il ransomware: ingannare il sistema di pagamento
Maggio 2021
Malvivente condannato grazie a una foto delle dita pubblicata online
Annunciata la prossima generazione di Windows
Guidi male? Forse è un primo segno di demenza
Scarsità di chip, televisori più cari del 30%
Arriva Android 12, più veloce, più personalizzabile e più attento alla privacy
Nella Tesla schiantatasi con “nessuno” al volante c’era qualcuno al volante
WhatsApp, funzionalità ridotte se non si vogliono regalare i dati a Facebook
La scorciatoia da tastiera che scongela il Pc
Bye bye, Emotet
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 16 giugno


web metrics