Il dissenso degli uomini Telecom Italia

Un fax partito da Barcellona, inviato forse da un dirigente Telecom Italia che stava partecipando a una kermesse aziendale, ha annunciato l'acquisto delle Pagine Utili di Mediaset da parte dell'ex monopolista. La notizia si è rivelata una bufala, prontamente smentita da Telecom Italia, ma intanto aveva fatto il giro di Internet, rilanciata dalle agenzie di stampa. Telecom Italia ha presentato denuncia, ma si tratta comunque della spia di un malessere profondo all'interno dei manager Telecom Italia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-03-2002]

A Barcellona lo scorso weekend c'è stato il grande convegno dei dealer (negozi affiliati) di Telecom Italia, che ne ha approfittato per far incontrare Riccardo Ruggiero, direttore della divisione Domestic Wireline, con un'ampia rappresentanza di dirigenti e dipendenti delle linee commerciali.

In questa innocente e festosa kermesse aziendale c'è stato un tocco di "giallo": da un fax di un dirigente di Telecom Italia sarebbe partito un comunicato che riportava la notizia di un imminente acquisto di Pagine Utili, le "Pagine Gialle" targate Mediaset, da parte di Telecom Italia, proprietaria di Seat, principale e molto più grande concorrente.

La notizia ha fatto il giro delle agenzie Internet e stampa, ma è stata prontamente smentita da Telecom Italia, che ha presentato anche una denuncia alle forze dell'ordine.

Con Pagine Utili, finora, Mediaset ha prodotto centinaia di miliardi di debiti senza scalfire minimamente il monopolio Seat: l'acquisto da parte di Telecom Italia costituirebbe, oggettivamente, un favore a Berlusconi - e non sappiamo se questa ipotesi, in un futuro più o meno lontano, possa avverarsi.

Un fatto è certo: questo fax è stato un tiro mancino e ha rivelato un'area di dissenso e di disagio, non soltanto tra i semplici dipendenti, ma addirittura tra i manager con importanti responsabilità di Telecom Italia.

Non sarebbe una cosa strana: le ultime ristrutturazioni hanno spodestato letteramente decine e decine di direttori regionali e di filiale, spesso degradandoli a poco più che venditori, capi venditori, staff e figure di supporto. Chi gestiva risorse per miliardi e centinaia di persone è spesso ridotto a passacarte; molti giovani manager "rampanti" si sono trovati una carriera tarpata e bloccata, molti anziani e potenti dirigenti sono stati collocati forzatamente a riposo.

L'ultimo passaggio di proprietà, con l'arrivo di Tronchetti Provera, ha azzerato le ambizioni di molti; anzi, fra i più c'è il timore che i prossimi a fare le spese della imminente ristrutturazione non saranno solo operai e impiegati, ma molti manager. Riccardo Ruggiero ha portato dietro di sè una squadra da Infostrada che ha occupato i posti di primo piano; nell'area finanza sono arrivati uomini Montedison portati da Enrico Bondi, già amministratore delegato del colosso chimico (e ora di Telecom Italia); gli uomini Pirelli hanno occupato tutti i posti chiave nelle relazioni istituzionali, la stampa, il legale.

E' risaputo, i manager non fanno scioperi. Ma il dissenso può prendere le forme più strane, nuove e diverse, rendendo difficile e ingovernabile per i nuovi arrivati un mondo che per molto tempo è stato un'istituzione chiusa, protetta e con proprie logiche, che deve svecchiarsi ma deve farlo con delicatezza, senza troppi traumi.

A capo del personale delle Customer Operations è stato nominato Claudio Picucci, giovane anagraficamente ma appartenente alla "vecchia guardia" Sip, con fama da falco più che da colomba: non avrà vita facile, visto che oggi il problema sembra più relativo a dirigenti e manager, che alle vecchie tute blu o alle telefoniste.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Bernabè lascia, forse Sarmi al suo posto

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual Ŕ il momento tra questi in cui avverti il maggior bisogno di privacy?
Leggo gli annunci di lavoro in ufficio
Spio un/una mio/a ex sui social network
Utilizzo i social network in ufficio
Consulto l'online banking
Guardo foto o filmati a luci rosse
Invio o guardo foto private
Faccio shopping online

Mostra i risultati (1752 voti)
Maggio 2021
TIM, parte da Trento l'addio al rame in favore della fibra
Bye bye, Emotet
Bambini e smartphone, 1.500 euro di multa ai genitori che non li sorvegliano
Aprile 2021
Office manda in pensione Calibri: quale nuovo font preferite?
Windows 10, arriva l'Eco Mode per far tornare scattante il Pc
Microsoft pronta a lanciare Cloud PC, il desktop in streaming
Aggiornamento Windows 10, problemi di tutti i tipi
Se l'FBI, zitta zitta, si mette a patchare i server altrui
Colpevoli di ransomware
Tutti gli home banking sono a rischio, se usi Facebook
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 6 maggio


web metrics