Arrestato per non aver usato Twitter

La polizia gli ordina di aiutarli a disperdere la folla inviando un tweet; lui si rifiuta e viene arrestato.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-11-2009]

Justin Bieber arresto Roppo Twitter

Justin Bieber è un cantante canadese che, appena quindicenne, è già in grado di mandare in delirio le proprie fan: pochi giorni fa avrebbe dovuto presentare il proprio album al Roosevelt Field Mall di New York, ma non è nemmeno riuscito a entrare a causa della folla urlante (circa 3.000 fan, più diversi genitori) che assediava l'edificio.

Il bilancio della calca parla di cinque persone ferite e un arresto: quello di James A. Roppo, vicepresidente senior della casa discografica di Bieber, la Def Jam Records.

In tutta questa storia è il capo d'accusa in base al quale la polizia di Nassau ha messo le manette intorno ai polsi di Roppo a rappresentare il particolare più singolare: l'hanno arrestato perché non ha usato Twitter.

Vedendo montare la folla e temendo per i negozi presenti nel Roosevelt Field Mall, la polizia aveva chiesto a Roppo di aiutare a contenerla e, ancora meglio, a ridurla, inviando un messaggio tramite Twitter che invitasse le fan ad allontanarsi.

Roppo, però, non ha fatto quanto gli era stato richiesto: "Dal momento che non ha cooperato con noi, crediamo che abbia messo in pericolo delle vite" ha dichiarato un rappresentante della polizia. Per questo motivo, dunque, Roppo è stato arrestato.

Poco importa il fatto che, press'a poco mentre Roppo veniva portato via dalla polizia, Bieber stesso abbia pubblicato un post su Twitter in cui spiegava che non lo lasciavano entrare nel centro commerciale per via della folla, invitato i fan ad allontanarsi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

nel senso che gli italiani corrono dietro a gente pi¨ matura come Belen & Corona ? :wink: Leggi tutto
27-11-2009 15:15

28 giorni dopo Leggi tutto
26-11-2009 19:46

:lol: :help: Leggi tutto
26-11-2009 17:26

E piedi puzzeranno a tutti.
26-11-2009 15:48

beh, quanto a dare una "sfoltitina" in rete girano voci... sembra che entro il 2050 la popolazione umana dovrebbe "calare" di 4-5 miliardi di persone, se ricordo bene.... qualcuno sospetta che il famoso vaccino per la A sia il primo passo... Personalmente concordo, siamo in troppi, ma sterminare le categorie... Leggi tutto
25-11-2009 23:12

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per quale servizio collegato a un prodotto per la smart home saresti pi¨ disposto a pagare fino a 15 euro al mese?
Lo scongiurare dei guasti dei prodotti smart, per esempio lavastoviglie, connettendoli ai fabbricanti, in modo da identificarli e anticiparne qualsiasi problema.
Collegamento alla compagnia assicuratrice che interviene in caso di allagamento, intrusione o allarme quando non sono in casa.
Assistenza nella vita di tutti i giorni per gli anziani.
Collegamento dei dati relativi alla salute al medico o al reparto ospedaliero per il monitoraggio dei parametri vitali chiave.
Collegamento alla societÓ di sicurezza che intervenga quando l'allarme si spegne.
Nessuno di questi

Mostra i risultati (968 voti)
Dicembre 2019
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Tutti gli Arretrati


web metrics