Facebook lancia l'email e sfida Gmail

Il nome in codice è Titan, ovvero la posta elettronica di Facebook. Google risponde permettendo la condivisione di foto e l'aggiornamento dello status.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-02-2010]

Facebook Titan email Gmail social network

Google assomiglierà sempre più a Facebook, Facebook assomiglierà sempre più a Google: è questa, in sintesi, la promessa che i cambiamenti oggi nell'aria fanno agli utenti.

Dal canto proprio, Google offre una miriade di servizi - dei quali il più utilizzato è probabilmente Gmail - che dispongono di un certo livello di integrazione, ulteriormente migliorabile.

Facebook, invece, offre ai propri utenti meno possibilità ma altamente integrate tra loro, tutte incentrate sulla condivisione di status, pensieri, informazioni tra gli iscritti.

Per colmare le proprie lacune, Google introdurrà funzionalità di social network attorno a Gmail: se la chat è già presente - e, seppure non vituperata quanto quella di Facebook, non è certamente amatissima - e già permette di aggiornare il proprio status, presto vi si affiancherà un sistema di condivisione di contenuti e risorse, migliorando l'integrazione con Picasa, YouTube e probabilmente anche Google Docs.

Facebook lancerà la propria posta elettronica, un progetto attualmente noto con il nome in codice Titan: si tratta di una webmail per ogni utente del social network.

I due colossi si preparano dunque a una sfida di grandi dimensioni: Facebook può vantare 400 milioni di utenti; Gmail arriva soltanto a 176 milioni, ma i servizi di Google sono usati da moltissime altre persone che pure non dispongono di un account e proprio tra queste l'azienda cercherà di ampliare la propria base.

Per conoscere i dettagli delle strategie ora non resta altro che attendere i comunicati ufficiali dei due contendenti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

L'email di FB? Che se la tengano!
10-2-2010 14:54

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è la cosa peggiore per un programmatore?
La modifica delle specifiche
I clienti
Debuggare
Scrivere documentazione
Il codice scritto da altri
La fase di test

Mostra i risultati (3664 voti)
Dicembre 2019
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Tutti gli Arretrati


web metrics