Microsoft, caccia alle copie illegali di Windows

L'aggiornamento alle Windows Activation Technologies renderà inutilizzabili gli exploit sfruttati sinora per far sembrare originali le copie pirata di Windows 7.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-02-2010]

Windows 7 Activation Technologies

Prima della fine del mese, Microsoft rilascerà un aggiornamento delle Windows Activation Technologies (l'ultima incarnazione del Windows Genuine Advantage) per scovare le copie pirata di Windows 7.

La patch permetterà alla tecnologia di protezione di scoprire "oltre 70 exploit per l'attivazione, conosciuti e potenzialmente pericolosi", usati per far credere a una copia pirata di Windows 7 di essere un sistema operativo genuino.

La distribuzione dell'aggiornamento avverrà per gradi e Wat sarà disponibile, a partire dal 17 febbraio, anche dal Microsoft Download Center perché i fedelissimi di Microsoft possano provare la loro cristallina onestà prima ancora che le Windows Activation Technologies appaiano tra gli aggiornamenti proposti.

"Voglio sottolineare" - ha infatti spiegato Joe Williams, capo del programma Windows Genuine - "che l'aggiornamento è volontario, il che significa che è possibile scegliere di non installarlo quando lo si vede apparire in Windows Update".

Se da un certo punto di vista Microsoft ha tutto il diritto di pretendere che chi usa i suoi sistemi li paghi, dall'altro un aggiornamento alla tecnologia usata per scoprire le copie pirata porta con sé la solita apprensione: che la propria copia di Windows 7 - debitamente pagata - rientri nella percentuale fisiologica di falsi positivi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 13)

A teu frase a se dovieiva scrve cosc, in "grafa zeneize ofii": "Son zeneize, riso ro, strnzo i denti e parlo cio. Se t t' zeneize ti devi leze asc quello ch' scrto." ;) http://www.zeneize.net/grafia/index.htm Leggi tutto
16-2-2010 07:52

Eh, ma con winzozz! :oops: Leggi tutto
15-2-2010 22:21

E chi giustifica la pirateria?? Forse hai letto male il messaggio. Il succo era "C' il software libero che senso ha usare software piratato??" Ed era rivolta a tutti quelli che usano software realmente piratati non prodotti in underlicensing a causa di chi gli ha venduto il pc. Io dei prezzi non mi lamento, soprattutto del... Leggi tutto
15-2-2010 18:32

Sn zeneize, ris rae strenz i denti e parl ciaeo.- Se ti t'ae zeneize ti devi lezze anche quest che mi ho scrt.- Per fortuna i caratteri speciali si possono fare anche qui con Alt ed il numero sul tastierno numerico.- Per chi non Genovese, e per rispetto scrivo la traduzione Sono Genovese, rido poco, ma stringo i denti (nel... Leggi tutto
15-2-2010 16:59

Questo non giustifica la pirateria. Se una persona disposta a pagare per un prodotto (proprietario o libero che sia), deve essere libero di farlo e non giusto che debba pagarlo di pi a causa di chi invece si ritiene in diritto di avere qualsiasi cosa senza pagarla quando richiesto. Altrimenti la risposta a chi si lamenti dei prezzi... Leggi tutto
15-2-2010 13:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Di quale generazione fai parte?
Generazione silenziosa: i nati tra gli anni '20 e gli anni '40 del XX secolo
Baby boomers: i nati tra gli anni '40 e l'inizio degli anni '60 del XX secolo
Generazione X: i nati tra gli anni '60 e l'inizio degli anni '80 del XX secolo
Generazione Y (o Millennials): i nati tra gli anni '80 del XX secolo e il 2000
Generazione Z: i nati dal 2000
Generazione Alpha (o Screenagers): i nati dal 2010

Mostra i risultati (2424 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics