Fieg: "Una tassa sul web per salvare l'editoria"

L'editoria italiana su carta è in crisi. La Fieg propone una tassa su Internet per compensare. E noi ci stiamo?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-04-2010]

Fiega tassa web salvare editoria

La stampa, anzi l'intera editoria è in crisi: lo si ripete da tanto tempo che ormai ci si è quasi abituati, ma la Federazione Italiana degli Editori è estremamente preoccupata.

La Fieg ha presentato alla Camera dei Deputati uno studio - intitolato La stampa in Italia 2007-2009 - in cui si segnala la situazione disastrosa in cui versa il settore e come il governo non abbia preso misure adeguate a fronteggiare la crisi; anzi, l'esecutivo sarebbe colpevole di aver aggravato il problema.

La recente fine delle agevolazioni postali - che porta ad aumenti molto elevati per i costi delle spedizioni editoriali - arriva in un momento in cui la domanda continua a calare, mentre non si intravvede l'uscita dal tunnel.

Non è ancora apparso all'orizzonte un nuovo modello di business che possa sostituire quello attuale, ormai morente, e i tradizionali disguidi della distribuzione sono, nella situazione odierna, ancora più gravi: la Fieg accusa infatti l'inefficienza delle Poste per lo scarso numero di quotidiani venduti in abbonamento.

Tante cause - spiega la Fieg - stanno portando al collasso del sistema editoriale. E per salvare il salvabile la Federazione ha in mente una soluzione: chiedere soldi ai navigatori di Internet.

Tassare chiunque possiede una connessione a Internet sarebbe una misura contenitiva ottimale per poter tirare avanti qualche anno, il tempo di trovare un accordo con i motori di ricerca per riuscire a guadagnare tramite i giornali in Rete. "La cifra sarebbe di entità modesta, il costo di un caffé al mese o giù di lì", spiega il presidente della Fieg Carlo Malinconico.

Malinconico non prevede, dunque, che la tassa sia perenne, ma soltanto un contributo temporaneo per tenere in vita un settore boccheggiante; un contributo che dovranno pagare tutti i navigatori, indiscriminatamente.

Per giustificare la propria richiesta, Malinconico si affida a un paragone: "Su certi servizi ci sono oneri di sistema generali che vengono divisi." - spiega il presidente della Fieg - "Si pensi alle bollette elettriche, dove si paga anche per il costo delle centrali" senza le quali non avremmo elettricità; mentre senza i giornali la Rete, pur se più povera, continuerebbe a esistere.

Questa l'opinione della Fieg. Deve quindi essere il popolo di Internet a finanziare le pubblicazioni su carta? Noi ci auguriamo di no; fateci sapere la vostra opinione commentando nel forum qui sotto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Tassa su Internet in Ungheria: 50 centesimi per Gbyte

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 60)

Ma soprattutto chi ha stabilito che gli editori devono sopravvivere? Chissenefrega no?
11-5-2010 20:06

{Carla}
Con riferimento a tradizionali disguidi con la distribuzione dei giornali, che porterebbero alla cancellazione di abbonamenti, concordo con quanto scritto, infatti mio marito era da anni abbonato ad un settimanale. Quando siamo andati in pensione, potendo fare delle ferie pių lunghe aveva richiesto l'invio del settimanale all'indirizzo... Leggi tutto
10-5-2010 19:25

{max}
non ne capisco il motivo Leggi tutto
5-5-2010 11:43

Solo due battute. Leo Longanesi rispondeva anche a chi gli chiedeva come mai avesse scelto la professione del giornalista. "Ma!? In fondo fare il giornalista č sempre meglio che lavorare ..." Un episodio: un giovane di mia conoscenza va a fare uno stage nella redazione di un noto quotidiano nazionale di Torino. Voleva... Leggi tutto
4-5-2010 20:05

SILENT ! :clap: :clap: :clap: ...non serve aggiungere altro.
2-5-2010 21:42

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i prodotti che acquisti di pių online?
Abbigliamento
Idee regalo
Libri/riviste
Hardware/software
Biglietti/eventi
Elettronica
Viaggi/turismo
Musica/video
Elettrodomestici
Telefonia/accessori

Mostra i risultati (2076 voti)
Ottobre 2020
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Tutti gli Arretrati


web metrics