Aperitivi Facebook, in Francia è allarme

Imperversa il fenomeno degli aperitivi all'aperto. C'è stata una vittima a causa dell'alcool e le autorità vogliono regolarmentare gli "apéros Facebook".



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-05-2010]

facebook

In Francia è scoppiata la moda degli apéros Facebook.

Si tratta di aperitivi all'aperto organizzati sul network sociale del momento, più di trenta solo la scorsa domenica a Parigi.

In uno di questi a Nantes è morto un ragazzo cadendo da un ponte in preda all'alcol e già qualcuno parla di "allarme Facebook".

Il ministro degli Interni e quello per le politiche giovanili hanno annunciato una maggiore sorveglianza per reprimere la vendita di alcolici a minori e, addirittura, il prefetto di Parigi proibirà la vendita di alcol in questi eventi.

Si vuole introdurre anche una stretta sull'uso stesso del social media per organizzare questi eventi. Le autorità vorrebbero introdurre un obbligo di preavviso di almeno 3 giorni per l'organizzazione degli aperitivi all'aperto e la chiara e formale identificazione del responsabile organizzatore dell'evento.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 12)

giustamente ci va di mezzo anche facebok purtroppo da social network quale č , si subisce anche tutte le male mode che nascono. se una volta potevano esserci i rave party che funzionavano col passaparola in maniera sicuramente a macchia di leopardo, adesso č proprio una manna per questi signori usare fb per fare la stessa cosa, perchč... Leggi tutto
23-5-2010 11:54

E l'ufficio tributi del comune, per il manifesto abusivo e mancato rapporto all'A.G. per stampa clandestina no??!! Leggi tutto
22-5-2010 11:32

Ho visto un avviso di una festa alcoolica, stampato su A4, appiccicato con lo scotch su un palo della luce! Ho giā citato per danni l'ente energia elettrica proprietaria del palo, il produttore della carta e quello dello scotch :lol: Leggi tutto
22-5-2010 11:23

Le applicazioni di Facebook... eh... Leggi tutto
21-5-2010 22:27

Per sopravvivere alla New Economy si deve MO-RI-RE! :twisted: Sbagli Danielix, La colpa non č di FaceBook ma del nostro metabolismo che tratta l'alcool come una sostanza tossica. Per eliminare gli effetti dell'alcool sul cervello dovremo eliminare il metabolismo del cervello con la decapitazione! Tutti i giovani che vogliono partecipare... Leggi tutto
21-5-2010 15:18

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual č il maggior problema tra questi?
La gente comune non capisce molto di scienza.
La stampa e i media non mettono in risalto le scoperte veramente importanti.
La stampa e i media semplificano troppo le scoperte scientifiche.
La gente comune si aspetta soluzioni semplici e veloci.

Mostra i risultati (1780 voti)
Luglio 2020
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Tutti gli Arretrati


web metrics