Televendite nascoste in quiz fasulli

Le trasmissioni a quiz che invitano a partecipare per telefono, in realtà sono delle televendite di loghi e suonerie per cellulare.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-08-2010]

Continuano imperterriti i quiz Tv fasulli. Denunciati e più volte condannati, vanno in onda senza interruzione e fregano soldi agli italiani, soprattutto agli anziani. Il tutto avviene grazie ai numeri 899, 894 e 895. A denunciarlo è l'Aduc, che spiega come funziona il meccanismo.

Si tratta di quelle trasmissioni che invitano a telefonare per indovinare il titolo di una canzone facile facile, per poter vincere fino a diecimila euro. Tutto finto, non si tratta di un quiz ma di una televendita di loghi e suonerie per cellulari (ma questo il telespettatore non lo sa).

Le telefonate mandate in onda sono palesemente fasulle. Le domande solo del tipo: Chi canta Non ho l'età? Risposte: Nilla Pizzi, Claudio Villa, Branduardi, Baglioni, Goggi, Mina, e così via. Ovviamente nessuno indovina Gigliola Cinguetti. E sono tanti che compongono ripetutamente i numeri 899, 894 e 895, pagando uno o due euro ad ogni inutile telefonata, da cellulare o fisso.

Ma non erano state disabilitate queste numerazioni a sovrapprezzo? Sì e no. I numeri 899 sono disabilitati in automatico da telefono fisso, e infatti in evidenza sullo schermo è scritto: 899xxx da cellulare.

Per le telefonate da fisso, invece, viene indicato un numero iniziante per 894 o 895. Prefisso anch'esso disabilitato, ma con delle eccezioni.

Nella delibera Agcom, che dopo anni di bollette gonfiate ha sancito il blocco, si legge che se il numero 894 (o 895) è composto complessivamente da 6 cifre (e non da 9) non è bloccato. Ed infatti il numero che viene indicato (ben in evidenza) per partecipare da telefono fisso è sempre di 6 cifre.

Nel piano di numerazione nazionale messo a punto dall'Agcom, i numeri 894 e 895 sono destinati in teoria a servizi di chiamate di massa (gli 894) e per servizi di assistenza e consulenza tecnico-professionale (gli 895). L'uso effettivo è tutt'altro.

Molte emittenti locali in questi giorni sono sul piede di guerra perché si ritengono discriminate rispetto a Rai e Mediaset nell'assegnazione delle frequenze del digitale terrestre e della loro posizione sul telecomando. Intanto, molte di loro, da anni, fanno soldi grazie a questi trucchetti da baraccone, che producono danni ai loro più affezionati spettatori, gli anziani.

L'Agcom, che dopo anni e anni era riuscita a porre un freno alle bollette gonfiate, si è fermata. Come se i furbi non fossero alla costante ricerca di tutti gli spiragli per continuare a fregare soldi con piccoli rischi: le esigue e - a quanto pare - insufficienti multe dell'Antitrust.

La vigilanza sul corretto utilizzo dei numeri a sovrapprezzo tocca al ministero dello Sviluppo economico, i vari ministri che si sono succeduti hanno sostanzialmente ignorato il fenomeno.

Oggi a vigilare, affinché gli italiani non siano truffati grazie a questi numeri, c'è il capo del Governo, ad interim. Una vigilanza teorica.

Qui sotto, un vecchio filmato che prende in giro quiz di questo genere.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

I finti quiz continuano a esserci perchè, evidentemente, non si ha interesse a perseguire con serietà il problema. Esattamente come non si ha interesse a perseguire con serietà l'evasione fiscale (e non vorrei portare in un nuovo o.t.) La motivazione sta nel fatto che entrambe le situazioni citate (la seconda a mero titolo d'esempio)... Leggi tutto
23-8-2010 13:41

è semplice se il gruppo non produce un valore almeno pari al suo costo di gestione non mangia. (scherzo dai... o no?) mi scuso per aver portato tutti completamente OT Leggi tutto
23-8-2010 10:44

Non posso non essere d'accordo! Leggi tutto
21-8-2010 13:16

Se la mettiamo sul piano del fatto che "il gioco non valga la candela" allora sono tante le cose che da noi non varrebbe la pena tenere in funzione. Suppongo che il valore "educativo" ed i benefici derivanti dalla sistemazione di situazioni lasciate in abbandono possano compensare "i costi di gestione" di... Leggi tutto
21-8-2010 13:10

me lo son chiesto anch'io e m'han risposto che i costi del personale (guardie varie) per controllare i detenuti ai lavori forzati è molto superiore rispetto al lavoro svolto dai detenuti. Leggi tutto
21-8-2010 10:09

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Telecom Italia ha scelto il marchio TIM per tutta la sua offerta commerciale di telefonia fissa, mobile e Internet, cambiando il logo. Cosa pensi del nuovo logo? Scegli un'opzione tra le seguenti e commenta nel forum.
Mi piace.
Non mi piace.
Preferivo il precedente.
Non mi interessa.
Sempre di più si dà troppa importanza all'immagine e poca alla sostanza.

Mostra i risultati (2148 voti)
Giugno 2022
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 27 giugno


web metrics