Filesystem criptato sul cloud

Tahoe-LAFS è un filesystem distribuito che garantisce la sicurezza dei dati tramite la crittografia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-10-2010]

Tahoe-LAFS filesystem distribuito criptato 1.8.0

Tahoe-LAFS (Least Authority FileSystem) è un filesystem distribuito open source che punta alla sicurezza dei dati a lui affidati, senza lasciare alcun controllo a chi gestisce i singoli computer.

Il filesystem è distribuito su diversi server (di default 10) ma ne sono sufficienti solo alcuni per accedere ai dati (3, nella configurazione predefinita) e, se anche dei server vengono compromessi o per qualche motivo non rispondono, l'intero filesystem continua a funzionare correttamente finché non va offline un numero critico di server (di default 8).

Caratteristica interessante di Tahoe-LAFS è che tutti i dati sono crittografati affinché nessuno - neanche chi gestisce le macchine che ospitano i dati - possa accedervi senza il permesso del proprietario, pur garantendo ampie possibilità di condivisione con specifiche persone abilitate.

Con questo sistema è possibile creare un nodo, assegnargli dello spazio su disco e aggiungersi alla rete di Tahoe-LAFS; ogni file salvato viene salvato nei diversi nodi della rete in maniera ridondante, garantendone l'affidabilità.

Il software è scritto in Python, distribuito sotto la licenza open source GPL e disponibile per diversi sistemi operativi, compresi Windows, Linux, Mac OS X, i vari BSD e Solaris, ma vi sono implementazioni anche per l'accesso da sistemi mobili.

L'ultima versione rilasciata è la 1.8.0, che migliora le prestazioni e l'internazionalizzazione sotto Windows, aggiungendo il supporto ai caratteri non ASCII.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
A partire da quale etÓ Ŕ utile un telefono cellulare?
Prima degli 8 anni
Da 8 a 10 anni
Da 10 a 12 anni
Da 12 a 14 anni
Da 14 a 16 anni
Da 16 a 18 anni
Dopo i 18 anni

Mostra i risultati (3542 voti)
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
La truffa del cosmonauta bloccato nello spazio
Windows 11, inizia la seconda fase degli update
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 novembre


web metrics