In prova: Onda PN30 WiFi

IL TEST DI ZEUS - Una Internet Key che diventa un router Wi-Fi per condividere la connessione 3G tra più computer.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-10-2010]

Onda PN30 modem router WiFi HSPA

Il recente proliferare delle Internet Key (cioè i modem su chiavetta Usb) ha avuto due conseguenze: da un lato ha risolto per molti il problema della connessione in mobilità, dall'altro ha creato una nuova serie di necessità.

Spesso ci si trova nella condizione di dover condividere la connessione tramite chiavetta con più computer, e servirebbe un sistema pratico e veloce per risolvere questo problema.

Una risposta a questa esigenza viene dalla società italiana Onda Communication, la quale ha ideato ONDA PN30 WiFi unendo un modem HSPA (fino a 7,2 Mbps in download e fino a 5,76 Mbps in upload) e un router wireless 802.11b/g.

Il dispositivo di Onda ha dimensioni non propriamente minime (99x53x14 mm) ma nel complesso ha un aspetto gradevole e compatto, dalle linee arrotondate; mostra nel lato superiore i led che indicano il funzionamento mentre su un lato ha il tasto di accensione e uno slot per schede MicroSD (potendo funzionare così anche da normale chiavetta flash USB, fino a un massimo di 32 Gbyte), e sull'altro la porta miniUSB.

Quale frutto di questa unione, il PN30 si può usare in entrambe le modalità e di queste la prima, più semplice e immediata, è quella classica di una Internet Key da collegare direttamente al PC che si vuole dotare di una connessione 3G.

A tale scopo, la configurazione è molto semplice. Il primo passo consiste nell'inserire una SIM - chiaramente non fornita in dotazione - togliendo la copertura posteriore, operazione che avviene senza difficoltà.

Tramite il cavo USB in dotazione si provvede poi al collegamento al PC; in ambiente Windows partirà automaticamente il wizard di installazione del programma di gestione Onda Connection Manager, dal quale sarà possibile impostare tutti i parametri necessari, intervenendo manualmente oppure scegliendo tramite i modelli preconfigurati per i principali operatori.

Il dispositivo di Onda non è compatibile unicamente con Windows (supporta le versioni XP, Vista e 7) ma funziona anche con Mac OS X e Linux: per tutti e tre i sistemi operativi sono forniti driver e programma nella memoria flash interna.

Se la funzione fondamentale del Connection Manager è quella che gli dà il nome - la gestione delle connessioni - vi sono pure altre possibilità: è infatti possibile gestire gli SMS presenti sulla SIM e inviarne e riceverne di nuovi direttamente dal PC o amministrare una rubrica di indirizzi.


Clicca per ingrandire

Ogni parametro è gestibile e configurabile dall'applicazione, che fornisce un buon numero di informazioni all'utente comprese le statistiche d'uso (ora d'inizio, ora di fine, durata, dati ricevuti e inviati): in questo modo è possibile tenere sotto controllo il quantitativo di dati scambiati o il tempo trascorso, una possibilità particolarmente utile nel caso si sia sottoscritta una tariffa a tempo o a volume.

I quattro Led indicatori presenti nella parte superiore permettono con un solo colpo d'occhio di rendersi conto dello stato della connessione e di quello del dispositivo stesso: indicano la carica della batteria, l'intensità del segnale 3G, la presenza di una connessione mobile attiva e l'operatività del Wi-Fi.

L'articolo continua...

1 - Onda PN30 WiFi
2 - Condividere la connessione 3G

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
In prova: Zyxel WAH 7130

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

{germano}
io l'ho acquistato e dunque lo testo ogni giorno e vi posso assicurare che è il miglior prodotto in circolazione per quanto riguarda la ricezione e l'usabilità e sopratutto posso metterci qualsiasi sim
2-5-2011 21:56

Scusami, ma il cavo usb resta solo un cavo dati e un cavo per l'alimentazione. L'alimentatore è un'altra cosa.. L'alimentatore può essere il PC, oppure qualunque alimentatore di rete con una porta usb in uscita. Magari potevano anche mettercelo, quest'ultimo... Leggi tutto
31-12-2010 11:55

.Alessio Costacurta.
L'alimentatore è incluso Leggi tutto
12-10-2010 10:57

Difatti la sua limitazione è che non ha porta ethernet. Il potenziale pericolo derivante dal wireless vale però pari pari anche per ADSL, non è che se lo è inventato lo ONDA.
11-10-2010 19:04

MACCHÉ, hai voglia di dirlo, la gente fa orecchi da mercante! Sai quanti modem-router ho visto ACCANTO al PC, ma proprio a poche decine di centimetri, collegati in WI-FI quando sarebbe bastato un cavetto da mezzo metro? :roll: e in quante camerette di studenti ho visto il router SUL COMODINO, accanto alla testa della persona,... Leggi tutto
11-10-2010 12:09

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Pensi che il carpool dinamico (passaggi a utenti che fanno lo stesso percorso organizzandosi via web o smartphone) sia una buona soluzione per diminuire il traffico e abbassare i costi?
E' una buona idea, a patto che sia sicuro, il costo sia basso e non si debba essere legati ad alcun utente.
Non credo che funzionerà in Italia.
Non ne sono sicuro, ma potrebbe funzionare.
Controllerei le referenze dell'autista designato prima di salire sulla sua auto. Ma utilizzerei il servizio.
Parteciperei volentieri perché è un'ottima idea!
Potrei usufruirne, anche per ridurre l'inquinamento, anche se ho la mia auto. Qualche volta potrei fungere da autista.

Mostra i risultati (1563 voti)
Dicembre 2019
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Tutti gli Arretrati


web metrics