Il touchscreen che si deforma sotto le dita

La superficie dello schermo non solo è sensibile al tocco ma restituisce anche un feedback tattile all'utente.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-12-2010]

Microsoft Surface touchscreen rilievo Erez Kikin-G

Uno dei problemi più sentiti dagli utenti dei dispositivi touchscreen è la mancanza di feedback tattile.

Quando si usa una tastiera fisica, la pressione di un tasto viene percepita dalle dita dell'utente; usando una tastiera virtuale su touchscreen, questo non succede.

Esistono dei tentativi di aggirare questo problema, per esempio tramite piccole vibrazioni trasmesse dal display: si tratta tuttavia di una soluzione imperfetta e persino "rumorosa" a causa del ronzio prodotto dalle vibrazioni stesse.

Microsoft ha deciso di tentare una strada diversa. Ha ricoperto uno schermo touch con uno strato di un materiale plastico a memoria di forma che distorce la superficie se colpito dalla luce di una determinata lunghezza d'onda.

L'inventore di questo sistema, Erez Kikin-Gil, ne spiega l'utilizzo su dispositivi come Surface, il tavolo touch di Microsoft: inviando una luce ultravioletta con una lunghezza d'onda specifica in alcuni punti - per esempio quelli in cui si trova la tastiera virtuale - è possibile far "emergere" lo strato di polimeri dalla superficie quanto basta perché le dita avvertano la presenza di un tasto.

Cambiando la luce la superficie torna piana, ed è anche possibile variare la "morbidezza" degli elementi in rilievo; questo sistema non deve necessariamente essere limitato a tasti e pulsanti, ma può servire anche per riprodurre immagini in rilievo, creando texture e disegni in tre dimensioni, percepibili al tatto.

Il brevetto che copre questa tecnologia è stato richiesto nel 2009 e pubblicato soltanto la scorsa settimana. L'applicazione su Surface potrebbe non tardare troppo, mentre ci vorrà molto più tempo per vedere lo stesso sistema applicato a tablet e smartphone.

Tra le prime applicazioni che è facile prevedere c'è la pubblicazione di testi - usando l'alfabeto Braille - e immagini in rilievo per i non vedenti, ma anche varianti più ludiche che coinvolgono il sempre attivo settore della pornografia.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Io ci scherzavo su ieri con i miei amici, ma i porno in 3D usciranno davvero XD
3-12-2010 06:06

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Da dove scarichi di solito i file (app, film, libri, giochi)?
Scarico i file da fonti sempre diverse
Scarico file da siti di cui mi fido
Non scarico molti file e presto sempre attenzione al sito da cui li scarico
Scarico i file solo da negozi online e da app store di fiducia
Non scarico nulla

Mostra i risultati (1335 voti)
Maggio 2020
Da Samsung lo smartphone da usare in guerra
Microsoft confessa: ''Sull'open source abbiamo sbagliato tutto''
Da OnePlus lo smartphone che vede attraverso gli oggetti (e i vestiti)
Windows 10, inizia l'abbandono dei 32 bit
Facebook, arriva la nuova interfaccia. Senza possibilità di fuga
UE, giro di vite sui cookie
L'app che snellisce Windows 10
Windows 10, l'aggiornamento di maggio uscirà con un bug
WhatsApp, finalmente arriva il supporto a più dispositivi
Aprile 2020
Windows 10 diventa più scattante con il May 2020 Update
Rubare i dati da un Pc sfruttando le vibrazioni delle ventole
Il software per impersonare gli altri su Zoom e Skype
Pirateria, la soluzione è sospendere Telegram
Pubblicano vecchie foto delle vacanze: denunciati e multati
Firefox 75 chiama Mozilla ogni giorno
Tutti gli Arretrati


web metrics