Google trasforma lo smartphone in un portafoglio elettronico

Avviata la sperimentazione per i pagamenti tramite tecnologia NFC e un'apposita applicazione per Android 2.3 Gingebread.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-03-2011]

Google NFC Mastercard Citigroup pagamenti

Google, Mastercard e Citigroup avrebbero già avviato le sperimentazioni per completare la trasformazione degli smartphone in portafogli elettronici, con cui effettuare i pagamenti.

Il sistema si basa su due componenti: uno smartphone con Android 2.3 Gingerbread (e l'apposita applicazione, naturalmente) e un chip NFC (Near Field Communication).

Quando si acquista qualcosa il pagamento non avviene più in contanti o esibendo la carta di credito, ma avvicinando il telefonino al ricevitore del negozio.

L'applicazione, che avrà in memoria i dati dell'utente relativi a una carta di credito o debito emessa da Citigroup, gestirà la transazione; al momento pare che non venga applicata alcuna commissione.

Sebbene, secondo il Wall Street Journal, la sperimentazione sia già stata avviata in gran segreto negli Stati Uniti, il programma ufficiale dovrebbe partire entro la fine dell'anno.

La possibilità di effettuare pagamenti con il telefonino è solo una delle possibili applicazioni della tecnologia NFC. Da noi, ATM l'ha adottata per sostituire i biglietti dei mezzi pubblici milanesi ma, quando si tratta di Google, in ballo c'è quasi sicuramente la pubblicità.

L'utilizzo di questo sistema potrebbe offrire infatti la possibilità di utilizzare i dati raccolti basandosi sugli acquisti per stilare un profilo dell'utente e presentargli così offerte personalizzate tramite la stessa applicazione che gestisce i pagamenti.

Le evidenti questioni circa la privacy che questo scenario evoca fanno per ora parte soltanto del futuro; sarà tuttavia bene rifletterci per tempo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Se Facebook diventa "la banca"

Commenti all'articolo (1)

tecnologia e implementazione fa gola a molti.... oramai il cellulare nelle tasche di tutti per cui fornirgli sempre pi opzioni d'uso (magari da legarsi a qualche operatore ad hoc) un mercato appetibile
1-4-2011 15:23

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te, come bisogna definire chi commette intrusioni informatiche?
un hacker
un cracker
un grissino

Mostra i risultati (4756 voti)
Settembre 2021
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Windows 365 è già disponibile e costa meno di 30 euro al mese
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 settembre


web metrics