Dubai sempre più polo tecnologico

L'Emirato conferma la propria vocazione alla modernità e si prepara a costruire una metropolitana completamente automatica.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-04-2011]

Dubai Metro automatizzato

L'Emirato di Dubai si sta rivelando sempre più un concentrato di soluzioni avveniristiche e di tecnologie d'avanguardia, dalle isole artificiali al grattacielo più alto, dalla torre ruotante al metrò completamente automatico.

Recentemente Altrom Transport e RATP, joint venture anglofrancese, hanno annunziato che vi realizzeranno entro il 2013 almeno una linea di ferrovia metropolitana completamente automatizzata.

Il comunicato è stato diramato nel corso dei lavori della 59° Unione Internazionale del Trasporti Pubblici (UITP), congresso mondiale tenutisi proprio dell'Emirato, dove è stato costituita Metrolab, una società commerciale che è anche un laboratorio di ricerca per la realizzazione della futura metropolitana automatica.

Indubbiamente il trasporto urbano e suburbano ha visto dappertutto la saturazione progressiva delle reti attuali, un fenomeno legato in parte all'esplosione demografica periferica e in parte al progressivo accentramento di uffici pubblici e privati, ai quali quotidianamente accedono milioni di individui per lavoro o per richiedere servizi.

In questa prospettiva il trasporto cittadino deve essere completamente rivisto semplificando e accelerando le procedure di ingresso, velocizzando i trasferimenti e riducendo i costi del personale quanto più possibile.

RATP vanta peraltro una competenza straordinaria nel settore specifico dell'automazione dei trasporti metropolitani, avendo realizzato impianti similari non solo a Parigi ma anche in realtà ad alta densità abitativa quali Il Cairo, Shangai, Singapore, Montréal, Santiago del Cile e Città del Messico.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

E posso solo quotarti. L'abbandono della ferrovia Alweg è stata una grandissima scemenza! Leggi tutto
19-4-2011 09:12

Il problema della tecnologia, credo, non è tanto di averla ma di usarla. A Torino, in testa alle citazioni nel topic, già nel 1961 per l'inaugurazione del centenario c'era una monorotaia su piloni e funzionante che cha arrivava sino ai padiglioni della Fiera; se ne vede ancor oggi qualche metro lasciato lì a documentare l'insipienza... Leggi tutto
18-4-2011 18:06

{Marco}
Ce ne sono gia' tantissime di metro automatiche nel mondo: la prima, dello stesso tipo di quella di Torino, risale addirittura al 1983 a Lille! Non punterei sul metro' automatico per magnificare l' alta tecnogia di Dubai.
18-4-2011 15:07

{FabFab}
Ma qui in Italia sappiamo solo lamentarci, anche quando si fa qualcosa? Solo in Italia ci sono disservizi? Ma dai. I treni a Torino saranno corti ma ogni 3 minuti precisi ne passa uno e non ne trovi mai uno pieno per quanti ce ne sono. A Torino è completamente automatica, senza conducente e completamente protetta così che non si... Leggi tutto
18-4-2011 10:35

anche a perugia è totalmente automatica....però è soli 4Km
18-4-2011 09:51

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'app che permette di noleggiare un'autovettura direttamente dallo smartphone è molto contestata dai tassisti.
Non è necessario introdurre nuove regole per l'app. I tassisti hanno torto, perché il mondo si evolve ma loro ragionano come se Internet non esistesse, difendendo ciecamente la loro casta (che ha goduto di fin troppi privilegi negli ultimi anni).
I tassisti dovranno adeguarsi e mandare giù il boccone amaro, anche se un minimo di regolamentazione per l'app è necessaria.
L'app non va vietata del tutto, ma va limitata in modo pesante così da poter salvaguardare le esigenze dei tassisti.
L'app va completamente vietata: i tassisti hanno ragione a protestare, perché Uber minaccia il loro lavoro e viola leggi e regolamenti.
Non saprei.

Mostra i risultati (1977 voti)
Agosto 2020
Rassegnatevi, il nuovo Edge non si può disinstallare
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics