Regno Unito, psicofarmaci al posto degli analgesici

Sabotate migliaia di confezioni di Nurofen Plus: al loro posto c'è un antipsicotico.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-08-2011]

Nurofen Seroquel antipsicotico analgesico UK

Sono decisamente preoccupati, e a ragione, coloro che di recente hanno acquistato una confezione dell'analgesico Nurofen Plus in Gran Bretagna: potrebbero aver comprato - e assunto, che è il problema principale - un antipsicotico invece del farmaco di cui avevano bisogno.

In queste ore la MHTA, l'ente che controlla i medicinali nel Regno Unito, sta avvisando i cittadini di verificare attentamente le proprie confezioni: se corrispondono a determinati numeri di partita potrebbero essere stati contaminati con Seroquel XL da 50 mg, farmaco usato per trattare schizofrenia e depressione bipolare.

Le confezioni adulterate sono quelle che riportano le seguenti sigle: 13JJ 03/2014 00327/0082, 57JJ 05/2014 00063/0376, 49JJ 05/2014 00063/0376.

Il primo numero si riferisce alla partita; poi c'è la data di scadenza (facilmente riconoscibile); quindi altri due numeri identificativi. In totale si tratterebbe di circa 500.000 compresse.

Al di là dei codici, identificare a colpo d'occhio le diverse medicine non è complicato: il Seroquel XL da 50 mg è venduto in blister color nero e oro, mentre il Nurofen ha un blister color argento e nero. Lo scambio è avvenuto in un magazzino, sostituendo il contenuto delle scatolette di cartone.

Pare che tutto ciò sia frutto di un sabotaggio portato avanti da alcuni attivisti che fanno parte di associazioni animaliste per protestare contro i test sugli animali.

Reckitt Benckiser, l'azienda produttrice del Nurofen, ammette di testare alcuni prodotti sugli animali, ma non l'analgesico, che forse è stato scelto come bersaglio per poter colpire il maggior numero possibile di persone, data la sua diffusione.

Chi avesse presso il Seroquel e se ne fosse accorto soltanto in seguito avendo controllato il blister o perché ne avverte gli effetti collaterali - mal di testa, sonnolenza, vertigini - deve contattare il proprio medico e riportare la confezione alla farmacia in cui l'aveva acquistata.

Intanto la MHRA ha ordinato ai farmacisti di aprire tutte le confezioni di Nurofen Plus per controllarne il contenuto: l'analgesico non si trova sugli scaffali ma deve essere consegnato dal farmacista, quindi è difficile che altre confezioni sabotate vengano vendute.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

@Zorro, grazie per la precisazione, personalmente non l'ho assolutamente interpretato con malizia ma ero semplicemente curioso di capire il tuo commento. :wink: Su questo punto concordo con te, se la notizia originale riportava un sospetto tale doveva restare, in effetti leggendo l'articolo di ZN ho interpretato che l'ipotesi del... Leggi tutto
3-9-2011 14:06

Chiedo venia! Siè trattato di un fenomeno di psicologia cognitiva di questo tipo. step 1: leggo la notizia dell'hackeraggio al Pio Albergo Trivulzio e nel forum riscontro la sequenza Silent Runner > Gladiator (quoto) > MaXXX eternal tiare (altro ...). Memorizzo inconsapevolmente step 2: leggo la notizia del sabotaggio al... Leggi tutto
31-8-2011 11:48

Eh, vabbé, se stiamo a sottilizzare così tanto, ci perdiamo il piacere della notizia, nella sua incompletezza, nella sua ambiguità. Così, invece di registrare un fatto ancora in fase di definizione, ci accapigliamo sulle parole usate, sui titoli o sulle foto di accompagnamento. Le notizie non sono referti autoctici o indagini... Leggi tutto
30-8-2011 19:24

@ Zorro: non mi pare però che nel tuo ultimo post tu abbia dato una risposta al quesito di Silent che, peraltro, incuriosisce molto anche me... Ci puoi liberare da questa curiosità che ci rode??? :wink: Leggi tutto
30-8-2011 19:00

Il complottismo dietrologico è la farina con cui è impastato il pane che mangiamo tutti i giorni :treamici: "pare che" è (appena) sufficiente, ma un "secondo ipotesi non confermate" mi sembrerebbe più pregnante. :old: Leggi tutto
30-8-2011 17:41

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1629 voti)
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Tutti gli Arretrati


web metrics