Un etto di marketing, grazie

La rete fa bene agli affari? E' la domanda a cui cerca di rispondere questo libro.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-10-2011]

un etto di marketing

La rete fa bene agli affari? La risposta è sì, a patto di sapere quel che si sta facendo. Il primo passo è imparare ad ascoltare, perché "La gente parla, parla di tutto, parla anche delle marche e dei prodotti. Se coloro che fanno i prodotti vogliono prendere parte alla conversazione sono i benvenuti, altrimenti sappiano che la conversazione avverrà ugualmente". (dal Cluetrain Manifesto, vedi anche Wikipedia).

Il libro è stato scritto da Massimo Carraro, che si occupa di comunicazione sul web da diversi anni, ed è diviso in tre parti: una prima parte elenca e spiega una serie di termini che vanno da blog a digital divide, da glocal a streaming, da tag a Youtube; molti sono ormai di uso comune, altri meno noti, altri ancora necessitano di un approfondimento: in ogni caso, la lettura offre un'utile panoramica sul web e il marketing in rete.

La seconda parte illustra gli strumenti a disposizione e come usarli. Trattandosi di un settore in costante evoluzione, alcuni di essi nel tempo cambiano faccia oppure perdono di importanza, ma il libro è scritto in modo da dare dei suggerimenti e dei consigli utili, più che fornire dei tutorial veri e propri, perciò risulta facile adattarli nel tempo adeguandoli alle nuove possibilità; spiega come utilizzare la rete a proprio vantaggio, come ascoltare con profitto e interagire con i propri utenti con soddisfazione reciproca.

La terza parte presenta dei casi di successo, alcuni famosi (Fiat e Vodafone) e altri meno (Berto Salotti e Dema Calzature) tuttora consultabili e utilizzati, anche quando si tratta di progetti pensati per un breve periodo; le esperienze e gli approcci sono diversi tra loro, ma hanno in comune la capacità di ascoltare la rete, interagire con essa e imparare a sfruttarne gli innegabili punti di forza.

Ogni risorsa citata è corredata dal relativo indirizzo web ed è quindi molto semplice risalire alla fonte per un'ulteriore consultazione o per un approfondimento; il libro può essere un'ottima lettura per le aziende che si vogliono cimentare sul web, ma è realistico pensare che i responsabili che lo leggeranno saranno meno di quelli a cui sarebbe utile farlo. Ciò nonostante, chi si occupa di comunicazione nelle agenzie web può trovarvi un sacco di materiale, per meglio illustrare al proprio cliente i (molti) pro e i (veramente pochi) contro di un serio investimento online di tempo e risorse.

Amazon, Feltrinelli, IBS, Hoepli, Google Books.

Scheda
Titolo: Un etto di marketing
Sottotitolo: E' un etto e mezzo, lascio?
Autore: Massimo Carraro
Editore: Alpha Test
ISBN: 9788848311915
Pagine: 210 + bibliografia e indice analitico
Prezzo: Euro 14,50

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

e infatti sempre più aziende cercano di essere presenti al fianco dell'utente..cliente....sui vari social network, Facdebook in primis. o su blog dedicati...dando informazioni, pubblicando contenuti anche video dei prodotti e magari rispondendo alle domande.... Il punto che però non tutti capiscono è che per esserci occorre esserci... Leggi tutto
23-10-2011 15:05

Un etto sì, ma anche un chilo!!! Leggi tutto
19-10-2011 15:41

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Telecom Italia ha scelto il marchio TIM per tutta la sua offerta commerciale di telefonia fissa, mobile e Internet, cambiando il logo. Cosa pensi del nuovo logo? Scegli un'opzione tra le seguenti e commenta nel forum.
Mi piace.
Non mi piace.
Preferivo il precedente.
Non mi interessa.
Sempre di più si dà troppa importanza all'immagine e poca alla sostanza.

Mostra i risultati (2154 voti)
Agosto 2022
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 12 agosto


web metrics