Due Ultrabook e un laptop per giocare da Gigabyte

Basati sui processori con architettura Ivy Bridge di Intel, supportano USB 3.0.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-03-2012]

gigabyte ultrabook notebook

Il Mobile World Congress si è appena chiuso, e già è ora di parlare del CeBIT che oggi ha aperto i battenti ad Hannover.

Tra le prime aziende a presentare i propri prodotti c'è Gigabyte, che ha svelato due ultrabook e un notebook pensato apposta per soddisfare le esigenze dei giocatori.

Gli ultrabook sono il modello U2422N e U2422V, varianti dello stesso sistema: ciò che differenzia il primo esemplare dal secondo è il processore, che in un caso è un Intel Core i5 o i7 di terza generazione (architettura Ivy Bridge) a voltaggio standard, mentre nel secondo è sempre un Core i5 o i7 di terza generazione ma in versione ULV (Ultra Low Voltage).

La qualifica di ultrabook comporta per entrambi uno spessore ridotto (18,5 millimetri nel punto più stretto) e un peso contenuto, inferiore a 1,5 kg; lo schermo misura 14 pollici e offre una risoluzione di 1600x900 pixel.

I due ultrabook di Gigabyte montano una GPU nVidia GeForce GT 640M con 2 Gbyte di memoria e un disco rigido che può arrivare a 750 Gbyte; dispongono inoltre di porte USB 3.0, Thunderbolt e connettività Bluetooth 4.0.

Sondaggio
Come sarā il prossimo Pc che acquisterai?
Un desktop
Un notebook
Un netbook
Un tablet

Mostra i risultati (5786 voti)
Leggi i commenti (17)

Per i giocatori, Gigabyte ha svelato il notebook P2542G, al cui interno trova posto una CPU Intel Core i7 Ivy Bridge accompagnata da una scheda video nVidia GeForce GTX 660 (con 2 Gbyte di VRAM) e uno schermo con risoluzione Full HD (1920x1080 pixel).

Il notebook può essere equipaggiato, a scelta, con hard disk tradizionale o unità SSD; dispone poi di due porte USB 3.0, porta HDMI, drive Blu-ray e un sottosistema audio certificato THX.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto usi il tablet?
Molto. Ce l'ho sempre con me.
Almeno una volta al giorno.
Non tutti i giorni.
Raramente.
Non lo uso quasi mai.
Non ho un tablet.

Mostra i risultati (2111 voti)
Luglio 2020
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Tutti gli Arretrati


web metrics