Nokia intercetta traffico suoi smartphone, incluso HTTPS

Secondo un ricercatore, il traffico crittografato viene decodificato e i dati sensibili messi in pericolo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-01-2013]

nokia asha 302 spia

L'allarme è stato lanciato da Gaurang Pandya, esperto di sicurezza e gestore del blog Treasure Hunt, dedicato per l'appunto alla sicurezza in ambito informatico: Nokia intercetterebbe il traffico di perlomeno alcuni dei propri smartphone.

Pandya ha fatto degli esperimenti usando il proprio Asha 302, scoprendo che il traffico Internet viene fatto passare attraverso alcuni proxy anziché dirigersi direttamente verso il server desiderato.

Si tratta di un comportamento che di per sé non rappresenterebbe una grande novità, poiché pare analogo a quello del browser Opera Mini, il quale notoriamente non richiede direttamente le pagine web ma si fa inviare dai server dell'azienda norvegese una versione compressa delle stesse, con l'obiettivo di far risparmiare banda all'utente.

Il problema - spiega Pandya - è che a quanto pare Nokia intercetta anche il traffico HTTPS, che viene rediretto verso i server Nokia/Ovi esattamente come il traffico HTTP, e che non lo dichiara esplicitamente come invece fa Opera.

«Dai test che abbiamo effettuato» - ha spiegato il ricercatore - «è evidente che Nokia sta conducendo un attacco man-in-the-middle che mira al traffico HTTPS che ha origine dai suoi stessi telefoni per avere accesso a informazioni come le credenziali degli utenti ai social network e siti di banche, dati relativi alle carte di credito o tutto ciò che è delicato per natura».

Sondaggio
Quale serie di telefoni è migliore?
Apple iPhone - 55.2%
Motorola Droid - 26.3%
RIM BlackBerry - 18.5%
  Voti totali: 596
 
Leggi i commenti (1)

«In breve» - ha continuato Pandya - «che il sito su cui si naviga sia HTTP o HTTPS, Nokia ha accesso a informazioni complete e non crittografate (in formato testo semplice) e può utilizzarle o abusarne».

Nokia, dal canto proprio, ha ammesso il passaggio del traffico attraverso i server della società, ma ha spiegato che ciò avviene unicamente per questioni di prestazioni: serve per comprimere le pagine e rendere più veloce la loro visualizzazione. La società afferma inoltre di non "sbirciare" i contenuti crittografati, pur ammettendo che questi vengono decrittati temporaneamente dai proxy.

«Nokia» - ha fatto sapere la società - «ha implementato misure tecniche e organizzative appropriate per evitare l'accesso a informazioni private. Sostenere che abbiamo accesso a informazioni complete e non crittografate è inesatto».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Nokia Asha 210 non rinuncia alla tastiera
Antiphishing, parental control, protezione identità
Attenti ai portachiavi in regalo
Stallman: Ubuntu è spyware
Il manichino curioso che spia i passanti
BlackBerry 10 è il più sicuro
Spiare i lavoratori è ancora vietato
La Polizia italiana spia i profili privati su Facebook?
uTorrent aumenta la privacy dell'utente
BitTorrent, utenti spiati mentre scaricano
Nokia svela i Lumia a ricarica wireless
Android e iOS mettono a nudo le tue foto
L'Ikea ti spia?

Commenti all'articolo (5)

Dipende sempre da come il cetriolo viene preparato e confezionato e, a volte, dall'alternativa che viene offerta. Certamente il cetriolo viene presentato in modo sempre più appetibile cercando, nel contempo, di far cadere qualsiasi residuo di spirito critico e di capacità di ragionare ed analizzare in chi il cetriolo lo dovrà poi... Leggi tutto
19-1-2013 11:09

@Zievatron Mah, mi sa che hai ragione, piace e piace lamentarsi che fa male, non ho mai visto tanta gente come oggi darsi mazzate sui piedi da sola, non solo per il mondo IT, gente che non fa manutenzione all'auto oltre ogni limite, roba tipo: "l'olio non lo cambio perché ora che han levato il tappo sotto e ci vuol la pompetta m'han... Leggi tutto
14-1-2013 08:04

E poi scoppia! :weedman: Leggi tutto
13-1-2013 23:44

Può essere che alla gente piace dormire, oppure.... ... piace il cetriolo. :?
13-1-2013 20:36

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
I bambini sempre più spesso entrano in contatto con la tecnologia a una tenera età (per giocare, comunicare e cercare informazioni), anche grazie alla diffusione di smartphone e tablet. Quale dovrebbe essere la maggiore preoccupazione dei genitori?
Potrebbero visionare materiale inappropriato o visitare siti inopportuni.
Potrebbero comunicare con sconosciuti o persone non ritenute affidabili.
Potrebbero essere vittime di cyberbullismo, sui social network o altrove.
Potrebbero spendere denaro online senza che i genitori lo sappiano, anche a causa delle app che richiedono acquisti online durante i giochi.
Potrebbero diffondere dati personali (compresi foto e filmati) senza essere coscienti dei rischi.
Potrebbero incorrere in difficoltà a relazionarsi con amici dal vivo, nascondendosi dietro relazioni disintermediate dal mezzo informatico.

Mostra i risultati (1343 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics