Il NAVSOP manderà in pensione il GPS

Un nuovo sistema di localizzazione si dimostra più affidabile e preciso del popolare GPS.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-02-2013]

NAVSOP

BAE Systems, azienda inglese specializzata nella produzione di sistemi di localizzazione di tipo sperimentale, ha annunciato di aver messo a punto un nuovo sistema di localizzazione, il NAVSOP (Navigation via Signal of Opportunity).

Tale soluzione abbandona le tecniche di localizzazione attraverso il satellite per utilizzare in forma coordinata i sistemi diversi di comunicazione disponibili - come Wi-Fi, TV e reti di telefonia mobile - e offre con possibilità di individuare la posizione dell’utente con uno scarto di alcuni metri.

Destinato secondo il costruttore a sostituire o integrare le tecnologie correnti di individuazione (primo tra tutti il GPS), ha il vantaggio di permettere di abbandonare nel tempo proprio la comunicazione satellitare che si è dimostrata spesso vulnerabile e temporaneamente non disponibile.

Nelle sperimentazioni il NAVSOP si è dimostrato capace di resistere a operazioni di interferenza esterna, ivi compresi il jamming e lo spoofing.

L'affidabilità del sistema, capace di funzionare anche dove la precisione del GPS si riduce, si è dimostrata attendibile leggendo segnali in dense aree urbane e all’interno di costruzioni.

Inoltre funziona anche in parti del mondo remote, come le zone artiche, grazie anche al fatto di potersi affiancare agli attuali sistemi, migliorando notevolmente proprio le performance del GPS.

Sondaggio
Qual è il tuo approccio nei confronti del navigatore satellitare?
Mi affido al navigatore solo in caso di necessità.
Sono diffidente e non mi baso totalmente sulle indicazioni del dispositivo.
Non mi metto al volante prima di aver acceso il magico schermo.
Non ne ho mai avuto uno.
Preferisco fermarmi a chiedere informazioni ai passanti.
Non mi interessano le indicazioni: in fondo a volte è bello anche basarmi sul mio istinto e nel caso sbagliare strada.

Mostra i risultati (3538 voti)
Leggi i commenti (22)

Il dottor Ramsey Faragher, capo del progetto alla BAE, ha evidenziato in una conferenza stampa le possibilità di applicazione - soprattutto in campo militare - del sistema, la cui messa a punto e i cui particolari erano già stati illustrati alle sfere militari fin dall’aprile scorso.

Tramite il NAVSOP sarebbe possibile monitorare, ad esempio, il movimento di truppe in dense aree urbane o in località remote. Ancora, il sistema troverebbe una efficace applicabilità nella gestione dei droni UAV (Unmanned Aerial Vehicles) controllati da remoto che, in particolari circostanze, si sono dimostrati vulnerabili ai sistemi di difesa i nemici.

Nel campo civile il sistema troverebbe applicazione in diverse aree quali la localizzazione di operatori smarritisi in località non coperte da GPS o l’individuazione di superstiti in caso disastri naturali o in incidenti.

Il prototipo, presentato all’area civile la settimana scorsa, ha le dimensioni di un grosso libro ma il produttore ha assicurato che in caso di fabbricazione in serie potrebbe ridursi in dimensioni a quelle di una grossa moneta.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Allianz Allie Max
I'm Watch, lo smartwatch tutto italiano
Attenti ai portachiavi in regalo
Seguono il GPS e finiscono in una chiesa
Il GPS europeo? Stupido e costosissimo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 14)

As you know that the mobile phone signal jammer can cut off the signals of the mobile phones and soon make it impossible to make phone calls or send messages. In this way when you need the peaceful condition and want to stay in it, you can just use the best mobile phone jammer to help you achieve your goal. And now as the technology... Leggi tutto
25-6-2014 09:23

@spacexplorer :prayer: Mi inchino. Disamina perfetta e interessantissima. Ti ringrazio (soprattutto per il finale Europa/oltre oceano).
24-2-2013 11:49

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il motivo principale che ti può far desistere (oppure no) dal compiere un acquisto online?
La scarsa accessibilità del sito di ecommerce.
I tempi di consegna non certi.
La scomodità di dover rimanere a casa o di dover concordare la consegna con il corriere.
La possibilità che il pacco vada perso, se la spedizione non è tracciata.
La poca fiducia riposta nel negozio online.
Il prezzo maggiore del prodotto.
Le spese di spedizione elevate.
Il sovrapprezzo applicato per la spedizione contrassegno.
La scomodità di dover rispedire il pacco qualora la merce ricevuta sia danneggiata o difettosa.
La maggior difficoltà a far valere le condizioni di garanzia.
L'impossibilità di trattare sul prezzo o di chiedere uno sconto.
La poca fiducia riposta nei sistemi di pagamento online disponibili.

Mostra i risultati (2335 voti)
Dicembre 2021
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 3 dicembre


web metrics