Oxford University blocca Google Docs per combattere phishing

Proteste da parte di tutti gli utenti, ma l'Università sostiene che fosse indispensabile.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-02-2013]

oxford phishing google docs

La Oxford University ha un problema di phishing, le cui dimensioni si sono fatte preoccupanti: in particolare, gli utenti dell'Università sono colpiti da phisher che adoperano i servizi di Google per sfruttare gli account email dell'ateneo al fine di inviare spam.

Così, per ottenere attenzione sia degli utenti che da Google, con una «mossa estrema» lunedì 18 febbraio per due ore e mezza l'Università ha bloccato l'accesso a Google Docs, sollevando ovviamente un coro di proteste ma attirando certamente l'attenzione voluta. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quanto spam ricevi in media ogni giorno?
Uno o due messaggi
Meno di dieci messaggi
Tra i dieci e i venti messaggi
Tra i venti e i cinquanta messaggi
Tra i cinquanta e i cento messaggi
Tra i cento e i cinquecento messaggi
Oltre cinquecento messaggi

Mostra i risultati (3632 voti)
Leggi i commenti (13)
Ora la Oxford University si aspetta che Google si impegni maggiormente nell'evitare che i suoi servizi siano usati per attività criminali.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Lo spam di San Valentino
Google dichiara guerra alle password
Sgominata banda di phisher con base in Romania
Come riconoscere i falsi profili in Facebook

Commenti all'articolo (1)

Sono anni che gli SMTP di Google inondano di spam la rete, qualunque amministratore di posta anche di una piccola azienda basta che guardi i log del suo MTA per rendersene conto. La cosa stupida e curiosa che gli SMTP di Google Apps sono gli stessi che usa Google Docs, il risultato una lotta infinita tra antispam e blacklist per... Leggi tutto
24-2-2013 01:16

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Devi indicare un indirizzo email per creare un account temporaneo su un sito Internet (ad esempio, per effettuare un ordine). Quale indirizzo email digiti?
Ho un solo indirizzo email che uso per tutte le registrazioni
Ho un indirizzo email che uso esclusivamente in queste situazioni
Uso l'indirizzo email dell'ufficio

Mostra i risultati (1269 voti)
Gennaio 2022
Iliad e Vodafone, fusione in vista
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 25 gennaio


web metrics