Sottoveste antistupro, dà la scossa all'aggressore

Ideata da tre studenti indiani. Il sensore rileva l'aggressione, chiama la polizia e stordisce l'aggressore.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-04-2013]

scossa

L'idea è di tre studenti indiani (due ragazze e un ragazzo), preoccupati dalla recente ondata di stupri verificatasi particolarmente a Nuova Delhi: creare una sottoveste che protegga dai tentativi di stupro.

Il sistema include dei sensori di pressione e un circuito, che va posizionato all'altezza del seno, in grado di dare una scossa pari a 3.800 kV. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
In Islanda, paese protestante con 320.000 abitanti tutti on line, nei mesi scorsi si è molto parlato di una legge che proibisca completamente la pornografia on line (quella stampata è già proibita) attraverso filtri centralizzati. Secondo te...
E' giusto. Anche in Italia si dovrebbe fare lo stesso.
Non è giusto, perché limita la libertà.
E' giusto, ma tanto ci sarà chi riuscirà ugualmente a scaricare materiale pornografico.
Ci sono problemi molto più importanti.
Aumenteranno ancora di più i suicidi e gli alcolizzati

Mostra i risultati (5296 voti)
Leggi i commenti (42)
La posizione è stata scelta poiché, statisticamente, la prima mossa dell'aggressore è proprio quella di afferrare la vittima in quella zona.

Inoltre gli studenti hanno intenzione di potenziare l'integrazione dell'indumento con lo smartphone via Bluetooth, cosicché in caso di violenza vengano immediatamente avvisate le forze dell'ordine e i genitori di lei, con tanto di coordinate GPS del luogo in cui sta avvenendo il tentativo di stupro.

Al momento la "sottoveste antistupro" - battezzata SHE, ossia Society Harnessing Equipment - è solo un prototipo: i suoi inventori stanno anche testando nuovi tessuti per renderla completamente lavabile.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
I vestiti indistruttibili antistupro
Il bicchiere che riconosce la droga da stupro
Il pennarello per disegnare circuiti elettrici funzionanti
La sveglia che ti dà la scossa
Il videogioco che fa male davvero
Tredicenne adescata su Facebook e violentata nel Foggiano
Seduce un tredicenne con l'Xbox

Commenti all'articolo (2)


{Berenice}
Un'invenzione per farsi pubblicità, e che sicuramente non sarà utile a nessuno: le ricche indiane che se la potrebbero permettere (e vivono in città) hanno scorta e/o vanno in giro in auto, e tutte le altre non hanno soldi ne', spesso, connessione internet o addirittuara cellulare. Senza contare il ridicolo... Leggi tutto
19-4-2013 12:33

{utente anonimo}
Sensori di pressione all'altezza del seno? Ma le gentili signorine responsabili del progetto lo hanno mai preso un autobus troppo affollato in una città molto trafficata? Una brusca frenata e mandi in arresto cardiaco 50 persone come niente...
16-4-2013 12:10

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai dei rimpianti per la tua vita finora?
Avrei voluto vivere la vita secondo le mie inclinazioni e non secondo le aspettative degli altri.
Ho fatto l'amore meno di quanto mi sarebbe piaciuto.
Non avrei voluto lavorare così duramente.
Ho viaggiato meno di quello che avrei voluto.
Avrei voluto avere il coraggio di esprimere di più alcuni miei sentimenti.
Avrei voluto restare di più in contatto con i miei amici e di chi mi ha voluto bene.
Ho guadagnato meno soldi di quanto avrei desiderato.
Avrei voluto consentirmi di essere più felice.

Mostra i risultati (2828 voti)
Ottobre 2021
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 18 ottobre


web metrics