iPhone 5s e iPhone 5c, potenti e colorati ma non low cost

Accanto al top di gamma con lettore di impronte digitali Apple introduce un modello in plastica colorata, meno potente ma non per questo meno costoso.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-09-2013]

iphone 5c

L'ora dei nuovi iPhone è finalmente arrivata, confermando quasi tutte le indiscrezioni che si sono susseguite nei mesi scorsi riguardo il top di gamma iPhone 5s e il fratello minore iPhone 5c.

Ad attirare l'attenzione non è tanto il naturale successore dell'iPhone 5, ovvero il 5s, quando il modello che, fino a ieri, le voci presentavano come il primo smartphone "low cost" uscito dai laboratori di Cupertino.

Così non è: l'iPhone 5c è certamente - nei materiali e nei componenti - inferiore al fratello, ma il prezzo non è tale da farlo considerare un modello economico.

Da un lato, infatti, è vero che negli USA è possibile avere un iPhone 5c da 16 Gbyte a 99 dollari (199 dollari per quello da 32 GByte), ma soltanto legandosi per due anni a un operatore telefonico, con un'operazione non dissimile da quella che avviene da anni con gli iPhone "normali".

Il prezzo dell'iPhone 5c svincolato da ogni contratto sarà molto più elevato: si parla di 599 euro per la versione da 16 Gbyte in vendita in Europa.

Sondaggio
Qual è la tua piattaforma mobile preferita?
Windows Phone
Android
iOS (iPhone)
BlackBerry OS (Rim)
Symbian
Ubuntu o altro Linux
Bada

Mostra i risultati (4456 voti)
Leggi i commenti (11)

I motivi che spingeranno ad acquistarlo non comprenderanno dunque la salvaguardia del portafogli. I fan della Mela potranno invece lasciarsi attirare dalle nuove cinque colorazioni con le quali è decorata la scocca in plastica (bianco, rosso, giallo, azzurro e verde), o dal comunque valido chip A6 già visto all'opera nell'iPhone 5.

La diagonale dello schermo è sempre lunga 4 pollici mentre la fotocamera posteriore è da 8 megapixel, come nel modello dell'anno scorso; si è evoluta invece quella frontale, che ora è del tipo FaceTime HD.

Interessanti anche le possibilità di connessione a partire dal supporto a 13 bande LTE, oltre all'immancabile Wi-Fi 802.11a/b/g/n (nelle due bande dei 2,4 e 5 GHz) e al protocollo Bluetooth 4.0.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
L'iPhone 5s riconosce il proprietario dall'impronta digitale

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
L'iPhone SE arriva il 21 marzo
Un iPhone da 4 pollici nel 2015
Blue screen of death sugli iPhone 5s
Apple rottama i vecchi iPhone
L'iPhone 5S si svela a settembre e riconosce il proprietario
Svelato l'iPhone low cost

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 16)

Il mio Motorola Atrix MB860 l'impronta digitale la riconosce da quando è stato lanciato ad inizio 2011. Non vedo l'eccezionalità visto che Apple arriva in ritardo di quasi tre anni rispetto alla concorrenza. :roll:
19-9-2013 11:30

{W3C_PDB}
per quel che concerne le cpu's ARM, apple ne ha fatto sempre impiego, fin da quando cercò di propinare il suo pda Newton. la cpu ARM impiegata sull'iphone 5s è una cpu a 64 bit ARMv8, denominata A7 SoC (System on Chip). salendo di prestazioni, non c'è bisogno di avere pari clock, casomai la metà. La cpu ARMv8 (A7 SoC), mantiene la... Leggi tutto
15-9-2013 21:24

Volendo si può copiare l'impronta e fare un calco in lattice... Il metodo più veloce e tagliartelo! Io non ci riderei tanto... Ciao Leggi tutto
13-9-2013 14:29

:lol: :cincin: Leggi tutto
13-9-2013 11:25

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i principali ostacoli che ti frenano nell'acquisto di prodotti per una smart home?
Non ne capisco molto di prodotti per la domotica.
Semplicemente non sono interessato a comprare prodotti per la domotica.
Non vedo molti benefici dai prodotti per la domotica.
I prodotti per la domotica sono troppo costosi.
Non ho mai visto un prodotto per la domotica in negozio.
Non ho mai visto un prodotto per la domotica online.

Mostra i risultati (958 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics