Telecom Italia te quiero

Telecom Italia, dopo l'operazione Olivetti, potrebbe essere acquistata dagli spagnoli di Telefonica?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-03-2003]

E' possibile che il management della società di telefonia, ex monopolista, Spagnola Telefonica stia pensando di acquisire il controllo di Telecom Italia? Si tratta di fantaeconomia? Oggi Telecom Italia è alle prese con l'operazione di incorporazione in Olivetti, che assumerà il suo nome: è un'operazione che, con un titolo sceso molto negli ultimi tempi, renderà la società scalabile, cioè renderà possibile un'Opa per prenderne il controllo.

Chi in Europa, tra le società di Tlc, potrebbe avere i mezzi finanziari e la volontà di scalare il colosso italiano delle Tlc? Dobbiamo escludere certamente i tedeschi di Deutsche Telecom: sono alle prese con un piano di dismissioni per ridurre un colossale debito di 24 miliardi di Euro e forse dovranno vendere anche T-Online, uno dei più grandi Internet Provider europei e mondiali. Dobbiamo escludere i francesi di France Telecom, costretti a ridurre fortemente il proprio personale, che ha lo status di pubblico dipendente e che tornerà allo Stato, e vorrebbero riuscire a tirarsi fuori dall'Italia cedendo la propria quota in Wind. Gli inglesi di British Telecom stanno meglio ma solo grazie al fatto che non si vogliono più "allargare" troppo e sono già soddisfatti della loro presenza italiana in Albacom.

Gli unici dell'Europa delle Tlc che hanno i mezzi per entrare in Italia sono gli spagnoli di Telefonica: quasi nessuna concorrenza in casa, bilanci solidissimi, una potenza finanziaria ed industriale che ha perfino superato Telecom Italia in fatto di diffusione dell'Adsl. Ma vorranno farlo? Vorranno spendere circa 18-20 miliardi di Euro?

E' pensabile un'Opa non ostile, in cui cioè Tronchetti Provera si lasci togliere di mano Telecom Italia? Tronchetti Provera potrebbe essere tentato di passare la mano, fare un bel business e lasciare a qualcun altro le grane del debito di Telecom Italia? Se Tronchetti Provera fosse d'accordo a passare la mano agli spagnoli, lo sarà anche il Governo Berlusconi-Fini-Bossi?

Berlusconi permetterà a Tronchetti Provera quello che il governo Amato non permise a Franco Bernabè: quest'ultimo voleva la fusione con i tedeschi di Deutsche Telecom, minacciando di utilizzare la golden share, cioè il diritto di veto del Governo in caso di scelte strategiche. Il governo Amato minacciò di usare la golden share, con il consenso dell'allora oppositore Berlusconi: in caso di fusione con Deutsche Telecom, Telecom Italia sarebbe caduta sotto il controllo del Governo tedesco (che tuttora ne possiede la maggioranza delle azioni). La Telefonica spagnola è però completamente privata e inoltre l'Unione Europea sta chiedendo all'Italia, pena una condanna, di abolire la golden share.

Berlusconi bloccherebbe il management spagnolo urtandosi con il suo amico personale Jose Maria Aznar, con cui ha un patto di ferro nel Partito Popolare Europeo, che è anche il suo maggiore partner nella politica di totale solidarietà con gli Usa di Bush? Che conseguenze avrebbe sull'occupazione un'operazione finanziaria del genere?

Probabilmente, più che un'Opa (ostile o amichevole che sia), è ipotizzabile un coinvolgimento degli spagnoli nell'azionariato di Telecom Italia, con una partnership con Tronchetti Provera; questa lo aiuterebbe a sostenere i pesanti oneri finanziari rimasti sulle spalle di Telecom Italia.

Sarebbe una partnership come quella di Alitalia con Air France, che ha permesso al governo di salvare la compagnia di bandiera: in questo modo, dopo che francesi e tedeschi hanno conquistato la grande distribuzione, dopo che la Fiat è quasi diventata degli americani di General Motors, e dopo che Murdoch ha preso la pay Tv, si eviterebbe che i telefoni diventino non più tricolori.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (1)

Marco
MAGARI! Leggi tutto
19-3-2003 02:05

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Telecom Italia ha scelto il marchio TIM per tutta la sua offerta commerciale di telefonia fissa, mobile e Internet, cambiando il logo. Cosa pensi del nuovo logo? Scegli un'opzione tra le seguenti e commenta nel forum.
Mi piace.
Non mi piace.
Preferivo il precedente.
Non mi interessa.
Sempre di pi¨ si dÓ troppa importanza all'immagine e poca alla sostanza.

Mostra i risultati (2197 voti)
Marzo 2023
Hyundai: i touchscreen nelle auto sono pericolosi
Windows 11, ancora SSD lenti dopo l'ultimo aggiornamento
La IA entra in Gmail e nei Documenti di Google
Samsung beccata a barare sulle foto della Luna
Perché c'è una fotocamera negli scanner dei supermercati?
Il primo datacenter lunare sta per aprire i battenti
Amazon chiude 8 negozi “senza commessi”
Meta inietterà la IA in WhatsApp, Facebook Messenger e Instagram
Febbraio 2023
Intelligenza artificiale: il programmatore pericoloso
SPID a rischio, due mesi per deciderne il futuro
L'UE vara il Portafoglio per l'Identità Digitale
Sfida su TikTok costringe ad aggiornare 8 milioni di auto
Windows 11 è praticamente uno spyware
La verità sul “massiccio attacco hacker” di cui tutti parlano
L'Internet Archive adesso ospita anche le calcolatrici scientifiche
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 22 marzo


web metrics