M5S insieme a Cub e Cobas per ri-nazionalizzare Telecom

Partito e sindacato si alleano per chiedere al Governo di bloccare la vendita dell'azienda a Telefonica.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-10-2013]

m5s telecom cobas

Un'inedita alleanza fra il Movimento 5 Stelle, i Cub e i Cobas delle tele- comunicazioni è nata con lo scopo preciso di ri-nazionalizzare Telecom Italia.

Beppe Grillo e i suoi parlamentari chiedono una Commissione parlamentare d'inchiesta sul caso Telecom: accertare le gravi responsabilità di D'Alema e Bersani nell'OPA del 1998 che caricò l'azienda di debiti, quelle di Berlusconi nel sostenere Tronchetti Provera - che ha peggiorato la situazione dell'azienda - e infine quelle della gestione di Franco Bernabè.

Se lo Stato dà 5 miliardi di euro al Monte dei Paschi di Siena per evitarne il fallimento - ragionano M5S e Cobas - non può lasciare Telecom a un'iniziativa privata che in 15 anni ha lasciato molto a desiderare, come ha ammesso lo stesso premier Enrico Letta nell'intervista concessa a Fabio Fazio. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quale di questi grandi trend dominerà maggiormente il mercato dell'Information & Communication Technology nei prossimi due anni?
Cloud Computing
Mobility
Virtualizzazione
Sicurezza e Risk Management
Energy Efficiency
Business Intelligence
Big Data

Mostra i risultati (1461 voti)
Leggi i commenti (4)
Per questo motivo i Cub e i Cobas delle TLC distribuiranno ai cittadini 20.000 cartoline da inviare a Palazzo Chigi per chiedere la ri-nazionalizzazione di Telecom Italia.

Intanto i sindacati confederali CGIL, CISL e UIL, i quali chiedono che Telecom Italia non sia spezzettata in tante aziende, hanno scioperato il 3 ottobre con una manifestazione a Milano in Piazza Affari, davanti alla sede di Telecom Italia (sede peraltro già venduta) durante lo svolgimento del consiglio di amministrazione in cui Bernabè ha rassegnato le dimissioni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 19)

Io opterei decisamente per la "confisca" integrale dei soli beni, lasciando i debiti a chi li ha contratti. :twisted:
18-10-2013 23:40

Grillo urla, spesso. E chi urla lo fa' per sopravanzare il prossimo in mancanza di argomenti. Questo mi basta per evitare di votarlo. :roll:
15-10-2013 23:01

Grillo propone miglioramenti e idee costruttive (vedi sito M5S), già alcune cose le hanno vinte in parlamento, ma sono idee che vengono alle persone normali per aggiustare le cose. Demagogia e qualunquismo, anche se fosse: FUNZIONA, ci CREDONO dato che gli altri partiti sono oramai quaquaraqua che seguono indicazioni delle Lobby e... Leggi tutto
13-10-2013 12:18

@Gladiator Purtroppo gli Italiani hanno quello che si scelgono... e si meritano. Io infatti sto pensando di emigrare e chiedere altra cittadinanza. Ormai è l'unica soluzione. :roll:
13-10-2013 11:09

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1785 voti)
Luglio 2022
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 2 luglio


web metrics