La Warner cerca esperti per contrastare i pirati su Internet

Servono persone con buone conoscenze tecniche e che sappiano pensare come i pirati, per batterli.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-02-2014]

warner bros pirati

Pirati e produttori di contenuti sono in guerra ormai da anni e la fine delle ostilità pare tutt'altro che vicina, senza peraltro che un chiaro vincitore si sia nel frattempo delineato sebbene in questo gioco i pirati appaiano sempre più sfuggenti.

Per far fronte alle nuove minacce e affinare gli strumenti in uso Warner Bros sta cercando la persona giusta cui affidare la divisione Protezione dei Contenuti.

L'azienda, che nel 2012 ha generato ricavi per 12 miliardi di dollari, è in caccia di qualcuno che si occupi di proteggere «i contenuti cinematografici, televisivi e videoludici dalla pirateria in tutta la filiera, con un'attenzione prioritaria sulla pirateria in Internet in tutte le sue forme».

La persona in questione deve essere un System Manager che conosca PHP, SQL, JavaScript, Python e Kapow; avrà un piccolo team alle proprie dipendenze e lavorerà per migliorare la tecnologia WB Shield, il software usato da Warner Bros per individuare i contenuti in violazione.

Conscia dell'evoluzione della pirateria, l'azienda afferma di aver bisogno di qualcuno in grado di «sviluppare soluzioni per affrontare la crittografia dei link, i CAPTCHA e Flash».

Sondaggio
Sul tuo Pc (o notebook) c'è installato un hard disk oppure un disco a stato solido?
Entrambi
SSD: è più veloce di un hard disk, si guasta meno, consuma poco.
Disco fisso: è più affidabile, più economico e più capiente di una memoria flash.
Disco fisso sul Pc, SSD sul notebook.
Non so cosa ci sia installato: sono un utente, non un meccanico.

Mostra i risultati (2586 voti)
Leggi i commenti (6)

Warner sembra sapere perfettamente che per combattere questa guerra c'è bisogno di un esperto che sappia pensare come un pirata, oltre ad avere il bagaglio tecnico necessario; forse chi ha stilato l'annuncio ha proprio la speranza di attirare un ex pirata che voglia passare "dall'altra parte della barricata". Dopotutto, non sarebbe la prima volta.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Matrix in ASCII è il torrent più vecchio e si può scaricare
USA, diritto all'anonimato anche per chi condivide file
Inizia la crociata dell'industria cinematografica contro Mega
YouTube pronta a varare i canali tematici
Hotfile fa causa a Warner Bros per questioni di copyright

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale di queste previsioni si realizzerà per prima?
La maggior parte degli acquisti avverrà attraverso il web.
Ci sarà in media uno smartphone per ogni abitante del pianeta.
Le aziende utilizzeranno Facebook e Twitter come mezzo principale di assistenza ai clienti.
La maggior parte dei nostri dati saranno sul cloud, non sui nostri Pc.
La maggior parte degli utenti accederanno al web tramite rete mobile.

Mostra i risultati (2207 voti)
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 30 novembre


web metrics