Google analizza le email private per vendere meglio

Modificate le condizioni d'uso di Gmail.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-04-2014]

google gmail privacy scroogled

«Il nostro sistema automatico analizza i vostri contenuti (email comprese) per fornirvi funzioni per voi personalmente rilevanti, come risultati personalizzati delle ricerche, pubblicità mirate e rilevamento di spam e malware».

È questa la variazione più significativa apportata da Google alle condizioni d'uso di Gmail, la cui ultima versione è in vigore dal 14 aprile.

Che Google analizzi in maniera automatica tutti i messaggi in arrivo e in partenza non è certo una novità, ma ora l'azienda di Mountain View ha voluto fare in modo che questa pratica sia chiara.

Google vive di pubblicità, e se la pubblicità è personalizzata ci sono maggiori possibilità che l'utente la prenda in considerazione. In teoria, tutto ciò non dovrebbe far gridare alla violazione della privacy, poiché il tutto avviene in automatico e l'utilizzo dei dati raccolti riguarda l'utente stesso.

Tuttavia è proprio questa pratica a essere stata usata da un anno a questa parte da Microsoft per la propria campagna Scroogled, che denunciava come comportamento scorretto l'abitudine di Google di "leggere" le email dei propri utenti.

Sondaggio
Secondo te il Codice della Strada dovrebbe proibire di indossare i Google Glass mentre si guida?
Sì, perché rappresentano una distrazione peggiore degli SMS, e quindi un pericolo.
No, perché come tutte le cose possono essere utilizzati bene o male. Altrimenti dovremmo vietare anche i navigatori GPS.
Ho un'altra opinione (la illustro nei commenti qui sotto)

Mostra i risultati (1003 voti)
Leggi i commenti (28)

Quanto ai risultati di tale campagna, l'azienda di Redmond non ha fornito ancora alcuna comunicazione.

È probabilmente significativo quanto successo ad alcuni utenti americani che, proprio facendo leva sull'analisi delle email da parte di Google, avevano cercato di avviare una class action contro l'azienda di Mountain View; lo scorso mese, per, il giudice non ha ammesso il procedimento.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i principali ostacoli che ti frenano nell'acquisto di prodotti per una smart home?
Non ne capisco molto di prodotti per la domotica.
Semplicemente non sono interessato a comprare prodotti per la domotica.
Non vedo molti benefici dai prodotti per la domotica.
I prodotti per la domotica sono troppo costosi.
Non ho mai visto un prodotto per la domotica in negozio.
Non ho mai visto un prodotto per la domotica online.

Mostra i risultati (1196 voti)
Giugno 2022
Campana a morto per Windows 8.1
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 giugno


web metrics