Bambù al posto della fibra di carbonio nelle auto

È più economico e può offrire le stesse prestazioni, senza rischi per l'ambiente.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-06-2014]

bambu fibra carbonio auto

C'è un nuovo materiale che domani potrebbe sostituire la versatile ma costosa fibra di carbonio nell'industria automobilistica; questo nuovo materiale, in realtà antico, è il bambù.

L'idea - come riporta la BBC - nasce dall'esperienza di Gary Young, produttore di tavole da surf, il quale ha notato come il bambù possa essere un ottimo sostituto.

«Con l'approccio giusto, il bambù può essere usato in molte applicazioni all'interno del mondo delle autovetture, dove le sue qualità e prestazioni possono essere migliori di quelle della fibra di carbonio» ha raccontato Young. «Inoltre, non ha un effetto negativo sull'ambiente».

Young ha studiato e applicato la possibilità di adoperare il bambù nella costruzione delle tavole da surf applicando una copertura epossidica che permette al legno di superare molte delle difficoltà che l'utilizzo per le auto porrebbe.

La copertura permette infatti di ottenere una resistenza al calore e al fuoco tale da rientrare negli standard richiesti; la capacità di assorbire gli urti è già presente nel bambù, e può essere ulteriormente migliorata.

Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1804 voti)
Leggi i commenti (7)

Infine, il legno di bambù è molto più economico della fibra di carbonio, ed è un materiale rinnovabile: ci sono specie che crescono anche di 1 metro al giorno.

Prima che il bambù possa soppiantare la fibra di carbonio, d'altra parte, diversi altri problemi relativi al suo utilizzo su scala industriale devono essere risolti (la presenza di molti nodi nel legno, per esempio, o la possibilità di lavorare alle alte temperature normalmente registrate in questo tipo di industria) ma certamente si tratta di una possibilità da valutare.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

Francamente dire che del bambù protetto con resine epossidiche non abbia impatto negativo sull'ambiante mi sembra un pochino arrischiato... :?
12-6-2014 19:20

Come dire: il mondo è fatto a scale. Una cinquantina d'anni fa, si cominciò a fare in carbonio le canne da pesca in sostituzione del classico bambù; che oggi si prende una rivincita alla grande. Almeno fino a quando ci saranno foreste di bambù, già falcidiate dall'emergente industria edilizia cinese e indiana che giustamente lo... Leggi tutto
10-6-2014 16:12

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è secondo te il problema principale dei call center?
Tempi di attesa troppo lunghi
Mancanza di coordinamento tra settore tecnico e amministrativo
Personale scortese
Personale incapace
Personale capace, ma non addestrato adeguatamente

Mostra i risultati (3713 voti)
Dicembre 2022
LastPass violato di nuovo, sottratti i dati degli utenti
L'app open source per vedere YouTube senza seccature
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 5 dicembre


web metrics