Le celle solari da spruzzare

I pannelli potranno assumere qualsiasi forma.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-08-2014]

celle solari spray perovskite

L'idea di realizzare celle solari tramite una tecnica "a spruzzo" non è propriamente nuova, ma finora tutti i tentativi lasciavano a desiderare sul piano dell'efficienza.

Adesso, però, un gruppo di ricercatori dell'Università di Sheffield ha scoperto come fare per risolvere anche questo problema, grazie alla perovskite.

Prima di pensare alla perovskite, per realizzare lo strato che cattura la luce del sole nelle celle "spray" ci si era rivolti a dei semiconduttori organici, ma l'efficienza non era arrivata nemmeno al 10% (che è la percentuale cui arrivano le celle organiche realizzate però con metodi tradizionali e non a spruzzo).

Per avere un paragone, ricordiamo che una cella al silicio raggiunge un'efficienza del 25%, ma il silicio non si può adoperare per la tecnica a spruzzo.

La perovskite è il materiale ideale: se si realizza con questo minerale lo strato deputato ad assorbire la luce, con la tecnica tradizionale si ottiene un'efficienza del 19%, non lontana da quella del silicio; con al tecnica a spruzzo si arriva all'11%, che è quantomeno un buon inizio.

Sondaggio
Qual è l'invenzione che aspetti di più?
L'auto che si guida da sola, senza conducente
Un chip per migliorare la memoria e incrementare le capacità cognitive dell'uomo
La carne fabbricata in laboratorio
L'auto (o la bicicletta) volante
Un robot personale per i lavori pesanti o noiosi
La macchina per viaggiare nel tempo
La pillola per aumentare la longevità
Nessuna di queste
Non lo so

Mostra i risultati (2161 voti)
Leggi i commenti (12)

«I dispositivi a perovskite che abbiamo creato usano ancora una struttura simile a quelli con celle organiche» spiega il professor David Lidzey, capo dei ricercatori. «Ciò che abbiamo fatto è stato sostituire lo strato principale, quello che assorbe la luce (ossia lo strato organico), con pervoskite spruzzata come se fosse vernice».

Inoltre, la perovskite è un materiale economico; riuscendo ad aumentare ancora l'efficienza in modo che possa essere competitivo rispetto al silicio nelle celle tradizionali, si potranno già abbattere i costi.

Facendo la stessa operazione per le celle realizzate a spruzzo si apriranno poi nuovi scenari per l'applicazione di pannelli solari, poiché la forma non sarà più un problema: edifici e veicoli, per esempio, potranno essere coperti di celle spruzzate.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Pavimento solare, montano le critiche
La cella solare che sfrutta l'intero spettro della luce
Metti in casa i pannelli solari di Google
Il pavé coi pannelli solari
La centrale solare coi pannelli autopulenti

Commenti all'articolo (2)

Vabbhè, ma stiamo parlando di un'efficienza che è ancora ridicola! :shock:
27-8-2014 23:59

{Beppe}
Solo una precisazione che spero la redazione apprezzi: la "perovskite" non è un materiale di per sè, ma una struttura (geometria) cristallina tipica di diversi materiali (es. BaTiO3, o titanato di bario). I materiali che si presentano con tale struttura (alcuni dei quali non proprio "economici")... Leggi tutto
27-8-2014 17:54

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In Islanda, paese protestante con 320.000 abitanti tutti on line, nei mesi scorsi si è molto parlato di una legge che proibisca completamente la pornografia on line (quella stampata è già proibita) attraverso filtri centralizzati. Secondo te...
E' giusto. Anche in Italia si dovrebbe fare lo stesso.
Non è giusto, perché limita la libertà.
E' giusto, ma tanto ci sarà chi riuscirà ugualmente a scaricare materiale pornografico.
Ci sono problemi molto più importanti.
Aumenteranno ancora di più i suicidi e gli alcolizzati

Mostra i risultati (5274 voti)
Giugno 2021
Google Workspace diventa gratuito per tutti
Tutti gli indizi che puntano a Windows 11
Gli hard disk al grafene sono 10 volte più capienti
Microsoft nasconde la fotocamera sotto lo schermo che forma il logo di Windows
Il nuovo Windows 10 si svela a fine mese
Nuova tecnica contro il ransomware: ingannare il sistema di pagamento
Maggio 2021
Malvivente condannato grazie a una foto delle dita pubblicata online
Annunciata la prossima generazione di Windows
Guidi male? Forse è un primo segno di demenza
Scarsità di chip, televisori più cari del 30%
Arriva Android 12, più veloce, più personalizzabile e più attento alla privacy
Nella Tesla schiantatasi con “nessuno” al volante c’era qualcuno al volante
WhatsApp, funzionalità ridotte se non si vogliono regalare i dati a Facebook
La scorciatoia da tastiera che scongela il Pc
Bye bye, Emotet
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 15 giugno


web metrics